Availability

We are sorry, this accommodation is not available to book at the moment

General

TOUR DELL’ISOLA DI PASQUA

4 GIORNI / 3 NOTTI – Visite guidate a tutti i siti di maggiore importanza archeologica dell’isola di Pasqua. Possibilità a richiesta di una guida parlante italiano se si sceglie di effettuare il tour usufruendo di servizi privati.

Giorno 1

Arrivo all’Isola di Pasqua. Accoglienza all’aeroporto e trasferimento in albergo.

Giorno 2

Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di ahu Akahanga dove i moai si trovano rovesciati. Secondo una leggenda sarebbero stati distrutti durante una guerra tribale, secondo alcuni la causa fu un terremoto. Proseguimento per il Vulcano Rano Raraku, il sito più impressionante di tutta l’isola, luogo dove venivano scolpiti i moai, che poi venivano trasportati trasportati in tutta l’Isola. Ancora oggi non si conosce il mezzo o il modo utilizzato per spostare i moai. In questa zona sono stati scoperti più di 300 moai scolpiti in epoche differenti. Proseguimento per Anakena con i sette moai di ahu Nau Nau, quattro dei quale con il caratteristico copricapo e gli altri solo con il busto. Proseguimento per la bellissima spiaggia. Pranzo in corso di escursione. Rientro in hotel. Pernottamento. Pasti compresi: prima colazione e pranzo.

Giorno 3

Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata alla visita di Ana Kai Tangata, dove ammirerete le pitture rupestri realizzate con pigmenti minerali che si trovano nell’isola. Proseguimento per il Vulcano Rano Kao e visita del centro cerimoniale di Orongo, dove si trovano la maggior parte delle pitture rupestri che raffigurano l’uomo uccello Tangata Manu, il dio creatore Make Make e Komari, simbolo della fertilità. Pomeriggio dedicato alla visita del centro archeologico di ahu Akivi, dove si trovano sette moai che, a differenza degli altri, guardano verso il mare: al rigaurdo ci sono tante teorie e leggende, alcuni suppongono che abbiano un significato astrologico. Proseguimento per Puna Pau, piccolo cratere da dove veniva estratta la roccia rossa usata per costruire i copricapi dei moai. Rientro e pernottamento in albergo. Pasti compresi: prima colazione.

Giorno 4

Prima colazione in hotel. Trasferimento in tempo utile per l’aeroporto. Pasti compresi: prima colazione.

5 GIORNI / 4 NOTTI

Pacchetto uguale al precedente con un pernottamento aggiuntivo, prima colazione inclusa, e una giornata in più a disposizione per approfondire liberamente la conoscenza di questa affascinante isola.

Stampa questo programma
Back to previus page

We are sorry, there are no reviews yet for this accommodation.

Isola di Pasqua

Isola di Pasqua

L’Isola di Pasqua è una delle isole più orientali della Polinesia, appartiene alla Repubblica Cilena ed è conosciuta anche con il suo antico nome polinesiano di Rapa Nui.
Gli abitanti, in prevalenza polinesiani, praticano soprattutto un’agricoltura di sussistenza, che comprende i raccolti di canna da zucchero, banane, mais, zucche e patate, oltre all’allevamento di animali.
In anni recenti il turismo è diventato la maggiore fonte di reddito e nell’isola è stato costruito un piccolo aeroporto commerciale collegato con quello di Santiago del Cile e quello di Papeete nella Polinesia Francese.

[codespacing_light_map width="100%" height="400px" ZOOM="9" show_overlay ="no"]

 

L’isola deve la sua fama soprattutto ai moai, una serie di enormi sculture scolpite nella tenera roccia vulcanica, che si trovano su piattaforme rocciose chiamate ahu. A tutt’oggi nessuno sa con esattezza a chi attribuire queste opere.

La capitale è Hanga Roa, dove vive la quasi totalità dei circa 2000 abitanti dell’isola.
Quest’isola è stata recentemente dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Rappresenta un vero e proprio museo all’aria aperta, pregno di mistero, storia, leggende e tradizioni con innumerevoli siti archeologici nonché i monoliti famosi in tutto il mondo.

Forma di governo: è una provincia della regione cilena di Valparaiso, la più alta autorità locale è il Governatore della Provincia.
Lingua: lo spagnolo è parlato ovunque,in ambito turistico si parla anche inglese, francese, italiano e tedesco.
Fuso orario: vi sono permanentemente due ore in meno rispetto all’ora cilena (11 ore in meno rispetto all’Italia).
Clima: vige un clima subtropicale con una temperatura media di 20 gradi centigradi. I mesi più freddi sono luglio ed agosto mentre quello con maggiori precipitazioni è maggio.
Vestiario: abbigliamento leggero e sportivo, consigliati una giacca a vento e scarpe comode.
Valuta: accettati ovunque dollari americani e traveller’s cheque; la moneta ufficiale è il peso cileno.
Vaccinazioni: non sono richiesti particolari certificati di vaccinazione.
Orari negozi: gli esercizi aperti al pubblico osservano l’orario 09.00 – 13.00 e 16.00 – 20.00.
Cucina: la cucina locale è a base di pesce ed innumerevoli varietà di frutti tropicali.
Mance: sono accettate ma non richieste.
Elettricità: 220-240 v.
Religione:
La religione principale è quella cattolica.


Read more