Disponibilità

We are sorry, this accommodation is not available to book at the moment

Descrizione

Australia:  il paese “downunder”.

In sintesi, con una traduzione più o meno azzardata, il paese “sottosopra”. Esattamente dall’altra parte del mondo. Tanto dall’altra parte, che per effetto dei fusi orari il “domani” australiano corrisponde al nostro “oggi”, con stagioni e climi invertiti.

Certamente non soltanto da questo deriva il fascino di una terra meravigliosa e unica, ma dalla considerazione che la natura non si risparmia in Australia e offre spettacoli indimenticabili ogni giorno.

Animali veramente unici al mondo, deserti, foreste, spiagge, città e persone fuori dal comune.

Aldilà della natura, il “nuovo mondo” offre oggi al visitatore un “lifestyle”, stile di vita, in perfetta linea con il nostro secolo.

Città moderne e a misura d’uomo, una popolazione veramente multietnica e un livello di servizi assolutamente invidiabile.

Un paese giovane e moderno che è pronto a mostrare al mondo il meglio di sè.

Un paese grande, immenso tanto da essere un continente intero che offre talmente tanti e diversi scenari che è impossibile da descrivere in un’unica pagina, come è impossibile da conoscere con un unico viaggio. Così come diversi sono i suoi abitanti dal punto di vista di tradizioni, cultura e estrazione.

Un luogo che fa della diversità una ricchezza e una fonte di benessere. Un viaggio in Australia vuol dire entrare in contatto con una realtà “sottosopra” che prima incuriosisce, poi affascina e alla fine “cattura”. Come il mal d’Africa è da sempre stato citato come un dato di fatto al quale è impossibile sfuggire, ora anche il “mal d’Australia” sta per essere certificato.

Un senso di forte mancanza per quei tramonti indimenticabili nei territori aborigeni di Uluru National Park, per le passeggiate sul porto di Sydney con Opera House e Harbour Bridge a fare da cornice, per la sensazione unica di accarezzare un koala o coccolare un piccolo canguro, per la meraviglia di fronte al reef più colorato del mondo della Grande Barriera Corallina, per lo stupore nello scoprire un vino bianco della Tasmania o uno stupendo rosso di Barossa Valley, per l’eccitazione dell’avvistamento di un coccodrillo nei billabong del Kakadu National Park, per il senso di vastità dei deserti rossi del centro, per la piacevole sensazione di chiacchierare amabilmente come vecchi amici con un tizio di Melbourne che ti ha appena offerto una birra anche se ti conosce da un’ora soltanto.

L’Australia, il nuovo mondo, è questo e molto altro. L’Australia, il nuovo mondo, è un paese immenso con tantissime cose dentro. Non lasciatevelo sfuggire.

GIORNO 1 MILANO/LONDRA/SINGAPORE (come da operativo voli)

GIORNO 2 SINGAPORE/PERTH

Arrivo e incontro con il nostro incaricato locale e trasferimento all’hotel COUNTRY CONFORT INN CITY BELLMONT situato nelle immediate vicinanze dell’aeroporto

GIORNO 3 PERTH/BROOME

Arrivo a Broome in mattinata. Ritiro dell’auto a noleggio e trasferimento in hotel, sistemazione nella camera prenotata e resto della giornata a vostra disposizione. Pernottamento in hotel.

1 AUTO – TOYOTA LAND CRUISER o similare

tab

CONTRATTO: ASSICURAZIONE AER&ACFR CON FRANCHIGIA.

CHILOMETRAGGIO ILLIMITATO,NAVIGATORE, TASSE DELLO STATO E QUELLE FEDERALI.

DROP OFF CHARGE DA PAGARSI IN LOCO AUD 990,00

RITIRO: AEROPORTO BROOME

RILASCIO: AEROPORTO KUNUNURRA

 

BROOME: ha la più lunga spiaggia australiana ed è la capitale mondiale delle perle.

2.213 km a nord di Perth, centro di raccolta delle perle con una magnifica spiaggia. Rilassatevi a Cable Beach, visitate Willie Creek, oppure avventuratevi con un veicolo fuori strada. Voli diretti per Broome partono da Perth, Darwin e Alice Springs.

The Goldfields, a 660km ad est di Perth. Città come Kalgoorlie, Coolgardie e Kanowna hanno conosciuto la ricchezza negli anni 1890, ma ora sono città fantasma, mentre invece a Kalgoorlie è in rapida espansione l’estrazione di oro. Visitate il museo a Coolgardie e le città fantasma dei dintorni. Aereo, treno e pullman da Perth. La città tropicale di Broome, in passato nota più che altro per la pesca alle perle, è oggi un passaggio verso la regione di Kimberley, nel nord del Western Australia.

È una cittadina baciata dal sole, che offre giornate luminose, notti tiepide e splendidi panorami. Cable Beach, considerata una tra le spiagge più spettacolari al mondo, si estende per 24 chilometri lungo la costa. Le sue soffici sabbie candide sono il luogo ideale da cui ammirare l’incredibile spettacolo del tramonto sull’Oceano Indiano.

Una delle meraviglie tropicali di questo distretto è Eighty Mile Beach, tra Port Hedland e Broome. La sua sabbia bianca e luccicante e il blu intenso dell’acqua nascondono i tragici effetti del ciclone.

HOTEL MERCURE BROOME:
Circondato dalle scintillanti acque blu di Roebuck Bay. A solo 1 km dal centro della citta’.Hotel a 4 stelle situato in un lussureggiante giardino tropicale. Bistro con posti all’aperto. 3 bar con uno irlandese. Pisicna. Campo da tennis. Film su richiesta gratuiti.

SISTEMAZIONE PRESSO: HOTEL MERCURE BROOME
TIPO DI CAMERA: SUPERIOR POOL SIDE ROOM
TRATTAMENTO PREVISTO: SOLO PERNOTTAMENTO
DURATA: 1 NOTTE

GIORNO 4 BROOME/FITZROY CROSSING

trasferimento con la vostra auto a Fitzroy crossing. sistemazione nella camera prenotata e resto della giornata a vostra disposizione. Pernottamento in hotel.

FITZROY CROSSING: è vicina a Geikie Gorge, luogo abitualmente frequentato da coccodrilli, mante ed altri tipi di pesce. Fitzroy sorge sulle rive dell’omonimo fiume ed è completamente circondate da vastissimi appezzamenti di allevatori di bestiame.

Il vecchio centro aborigeno è l’altra grande attrazione della cittadina che offre notevoli tracce della cultura locale prima della colonizzazione. Da visitare sono anche i vecchi negozi, testimonianza storica di questo luogo come sosta dei viaggiatori che si avventuravano lungo il corso delle acque del fiume.

SISTEMAZIONE PRESSO: FITZROY RIVER LODGE
TIPO DI CAMERA: RIVER VIEW STUDIO
TRATTAMENTO PREVISTO: SOLO PERNOTTAMENTO
DURATA: 2 NOTTI

GIORNO 5 FITZROY CROSSING

Intera giornata a vostra disposizione per escursioni individuali. Pernottamento in hotel.

GIORNO 6 FITZROY CROSSING/BEVERLY SPRINGS

trasferimento con la vostra auto a Beverly Springs. sistemazione nella camera prenotata e resto della giornata a vostra disposizione. Pernottamento in hotel.

SISTEMAZIONE PRESSO: CHATNLEY RIVER STATION BEVERLY SPRINGS
TIPO DI CAMERA: STANDARD ROOM
TRATTAMENTO PREVISTO: MEZZA PENSIONE (Cena e prima colazione del giorno dopo)
DURATA: 1 NOTTE

GIORNO 7 BEVERLY SPRINGS/DRISDALE RIVER

in tempo utile trasferimento con la vostra macchina a DRISDALE RIVER. Arrivo a DRISDALE RIVER e trasferimento in hotel, sistemazione nella camera prenotata e resto della giornata a vostra disposizione.
SISTEMAZIONE PRESSO: DRISDALE RIVER STATION
TIPO DI CAMERA: STANDARD ROOM
TRATTAMENTO PREVISTO: SOLO PERNOTTAMENTO
DURATA: 2 NOTTI

GIORNO 8 DRISDALE RIVER

Intera giornata a vostra disposizione per escursioni individuali, eventualmente potrete comprare l’escursione con elicottero alle spettacolari cascate di MITCHEL FALLS . Pernottamento in hotel.

GIORNO 9 DRISDALE RIVER/EL QUESTRO (Emma Gorge)

in tempo utile trasferimento con la vostra macchina a el questro. Arrivo a el questro e trasferimento in hotel, sistemazione nella camera prenotata e resto della giornata a vostra disposizione. Pernottamento in hotel.9

SISTEMAZIONE PRESSO: VOYAGER EL QUESTRO WILDERNESS EMMA GORGE
TIPO DI CAMERA: CAMPO TENDATO CON SERVIZI PRIVATI
TRATTAMENTO PREVISTO: SOLO PERNOTTAMENTO
DURATA: 1 NOTTE

GIORNO 10 EL QUESTRO (Emma Gorge)/KUNUNURRA

KUNUNURRA. Città moderna che rappresenta il centro amministrativo di tutto l’East Kimberley, è una delle città più popolose dell’intera regione. È una città amichevole ed accogliente con tutti i turisti. Kelly’s Knob, il punto più alto di tutta la città offre una vista eccellente di Ord Valley, Lake Kununurra oltre che a straordinari tramonti.

Raggiungibile comodamente in aereo da tutte le maggiori città australiane è la porta di accesso ideale per iniziare l’esplorazione di tutta la regione circostante.

ALL SEASON HOTEL KUNUNURRA: L’hotel sorge a 300 metri dal centro città, immerso in un giardino tropicale. Le 60 camere sono fornite di aria condizionata, telefono, TV con film a circuito chiuso, frigobar, bollitore per tè e caffè. A disposizione vi sono: ristorante, cocktail bar, area barbecue, piscina, servizio di lavanderia.

SISTEMAZIONE PRESSO: ALL SEASON HOTEL KUNUNURRA
TIPO DI CAMERA: STANDARD ROOM
TRATTAMENTO PREVISTO: SOLO PERNOTTAMENTO
DURATA: 2 NOTTI

GIORNO 11 KUNUNURRA

Partenza dal vostro albergo alle ore 8 a.m. per il BUNGLE BUNGLE dove si trovano le famose formazioni rocciose note come Bungle Bungles, un sito dalla straordinaria quanto singolare conformazione geologica.

Centinaia di rocce, dalla strana forma ad alveare, si stagliano verso il cielo donando a questo parco un aspetto davvero unico. Il parco è raggiungibile percorrendo 56 km di pista molto accidentata percorribile solo da veicoli a trazione integrale. Solo alcune zone del parco sono visitabili.

Pernottamento in hotel.

GIORNO 12 KUNUNURRA/DARWIN

In tempo utile trasferimento con la vostra auto in aeroporto , rilascio dell’auto e partenza per Darwin. Arrivo a Darwin e trasferimento in hotel, sistemazione nella camera prenotata e pernottamento in hotel.

SISTEMAZIONE PRESSO: DARWIN AIRPORT RESORT
TIPO DI CAMERA: BUSINESS SUITE
TRATTAMENTO PREVISTO: SOLO PERNOTTAMENTO
DURATA: 1 NOTTE

GIORNO 13 DARWIN/ALICE SPRINGS

1 AUTO – TOYOTA LAND CRUISER o similare

tab

CONTRATTO: ASSICURAZIONE AER&ACFR CON FRANCHIGIA.

CHILOMETRAGGIO ILLIMITATO,NAVIGATORE, TASSE DELLO STATO E QUELLE FEDERALI.

DROP OFF CHARGE DA PAGARSI IN LOCO AUD 990,00

RITIRO: ALICE SPRINGS APT

RILASCIO: AYERS ROCK APT

 

In prima mattinata partenza dall’hotel per l’aeroporto e partenza per alice springs. Arrivo e ritiro in aeroporto dell’auto a noleggio (modello TOYOTA LAND CRUISER o similare) e partenza, direzione ovest, per Kings Canyon.

Pernottamento in hotel.

HOTEL VOYAGE KINGS CANYON RESORT: Situato a 7 km dall’ingresso al Watarrka National Park, questo resort è stato costruito in modo da integrarsi armoniosamente con il paesaggio circostante. Dispone di 96 camere di varia tipologia, tutte dotate di aria condizionata, TV, telefono con linea esterna diretta, zanzariere, frigorifero, asciugacapelli, asse e ferro da stiro, accesso a Internet. A disposizione degli ospiti: bar, ristorante, due piscine, piccolo supermarket, negozio di souvenir, area barbeque, campi da tennis.

SISTEMAZIONE PRESSO: KING CANYON RESORT
TIPO DI CAMERA: STANDARD ROOM
TRATTAMENTO PREVISTO: SOLO PERNOTTAMENTO
DURATA: 1 NOTTE

Il Watarrka National Park (Kings Canyon) è conosciuto universalmente con il nome di Kings Canyon, una possente gola rocciosa che fende la terra fino a una profondità di 270 metri.
Posto sui contrafforti occidentali della catena montuosa dei George Gill Ranges, si trova a circa 300 km a nord-est del parco nazionale Uluru-Kata Tjuta e 310 km a ovest di Alice Springs.

Da Alice Springs, si può arrivare a Kings Canyon percorrendo, a un certo punto, la Meereenie Loop Road (sterrata), fiancheggiata da bellissimi panorami. Possibilità di arrivare a Kings Canyon da Alice Springs su strada tutta asfaltata, ma più lunga.

Il parco è un’importante zona di tutela del patrimonio ambientale e nelle fenditure nella roccia trovano riparo oltre 600 specie di piante e molti animali del luogo. La roccia rossa del canyon, perpendicolare al terreno, svetta per oltre 100 metri sopra palmizi lussureggianti e boschetti di felci e cicadacee incredibili, proteggendoli dall’aridità del deserto circostante.

Cimentatevi in una bella camminata di circa 6 km lungo un percorso circolare effettuabile in 3-4 ore; la prima parte è caratterizzata da numerosi scalini. Arriverete fin sulla cima, seguendo l’orlo del canyon per ammirare meravigliosi panorami; bellissime le rocce a contrafforti della Lost City; scendete poi attraverso il Garden of Eden, oasi tropicale situata nelle profondità del canyon, caratterizzata da specchi d’acqua e dal verde intenso della vegetazione. Esiste anche un percorso più breve e più facile che si snoda nella parte bassa del canyon. Il Watarrka National Park, il cui nome in aborigeno si riferisce alla pianta a ombrello che cresce qui, è la terra dove abita la popolazione dei Luritja da oltre 0.000 anni; l’europeo Ernst Giles per primo scoprì quest’area nel 1872.

GIORNO 14 KINGS CANYON/AYERS ROCK

SISTEMAZIONE PRESSO: LONGITUDE 131
TIPO DI CAMERA: STANDARD ROOM,
TRATTAMENTO PREVISTO: PENSIONE COMPLETA E TUTTI I SERVIZI INCLUSI
DURATA: 2 NOTTI

Arrivo con la vostra auto a noleggio da Kings Canyon. Parcheggiare l’auto davanti all’hotel Sailes in The Desert ed alle ore 14 sarete presi in carico dal personale del LONGITUDE 131 che vi accompagnerà in albergo (campo tendato).

GIORNO 15 AYERS ROCK

Collocato nel cuore dell’entroterra australiano, nello stato del Northen Territory si trova Ayers Rock, una delle maggiori attrazioni turistiche dell’Australia, si tratta di un enorme masso roccioso che si erge ad un’altezza tale da essere visibile a chilometri e chilometri di distanza.

Si tratta di un luogo mistico per certi aspetti, dove venire a contatto con la reale cultura e le profonde tradizioni delle popolazioni aborigene, sono infatti assolutamente numerose le leggende che raccontano la storia e la nascita di Ayers Rock, con riferimenti al mito ed alle tradizioni più antiche, questo fa di Uluru il luogo sacro agli indigeni, luogo simbolo della loro cultura e luogo di grande importanza in termini iconografici, perché simbolo di questa etnia.

La parola Uluru è il nome indigeno con il quale viene identificato il complesso roccioso, la formazione che ci si trova di fronte ha le caratteristiche di un monolito e si presenta con peculiarità assolutamente uniche e straordinarie, capaci sicuramente di affascinare ed ammaliare il visitatore, Ayers Rock presenta infatti, se la si osserva in diversi momenti della giornata, differenti colorazioni, con sfumature che possono variare dall’oro al viola, in un insieme assolutamente unico e suggestivo.

Ayers Rock si trova all’interno del Parco Nazionale Uluru Kata Tjuta, ed oltre ad essere gestito dalla popolazione degli aborigeni, con l’etnia degli Anagu, viene controllato anche dal National Park and Wildlife che, per 99 anni, a partire dal 1985, ne avrà la comproprietà ed offrirà ai visitatori l’opportunità di scalare il massiccio per raggiungere la vetta, cosa per altro non molto gradita agli aborigeni sia perché è un luogo sacro, sia per gli alti livelli di pericolosità e le difficoltà cui si può incorrere.

GIORNO 16 AYERS ROCK/ADELAIDE

In mattinata (ore 8 a.m.) il personale del Longitude 131 vi riaccompagnerà al parcheggio del Sailes in the Desert dove riprenderete la vostra auto, partenza per riconsegnare la vostra auto in aeroporto e volo per Adelaide.

MERCURE GROSVENOR: dove il comfort, la posizione e il servizio sono a suo premio. Mercure Grosvenor Hotel Adelaide è situato nel cuore della città di Adelaide, di fronte al Convention Centre di Adelaide Adelaide Casino e nel cuore della vita notturna, il divertimento e chiudere sportivi locali.

La sua posizione lo rende una base ideale per godere della esperienza culturale che Adelaide ha da offrire.

Vantando 243, recentemente ristrutturato, sistemazione camere e suite di rilievo questo punto di riferimento 1920, Adelaide hotel offre una vasta gamma di servizi e comfort, ma mantenendo il suo fascino nostalgico australiano. I servizi includono ospite lavanderia, parcheggio, ristorante, salone di bellezza, bar.

ADELAIDE: Gli spaziosi viali e l’elegante architettura di Adelaide sono lo sfondo perfetto per una miriade di attività. Qualunque siano i vostri interessi, troverete qualcosa che stuzzicherà la vostra curiosità.

Visitate la terra del più famoso dei vini australiani, il Penfolds Grange, nuotate con i delfini in acque cristalline, accarezzate un koala ed esplorate il più bel campo da cricket del mondo.

Se desiderate immergervi nella ricca arte e cultura del South Australia, passeggiate lungo la, Noth Terrace il “viale della cultura” di Adelaide, dove potrete ammirare eccellenti collezioni e magnifici edifici. E per un pasto o un drink non avrete che l’imbarazzo della scelta, con oltre 700 ristoranti, bar e caffè.  Ma la vera attrazione imperdibile di Adelaide è il Central Market

SISTEMAZIONE PRESSO: MERCURE GROSVENOR
TIPO DI CAMERA: STANDARD ROOM
TRATTAMENTO PREVISTO: SOLO PERNOTTAMENTO
DURATA: 1 NOTTE

GIORNO 17 / 18 ADELAIDE/KANGAROO ISLAND

1718

Pernottamento presso : SOUTHERN OCEAN LODGE*****
Durata : 2 notti
Tipologia di camera : Flinders Suite
Trattamento : Pensione completa

In tempo utile trasferiemnto in auto privata in aeroporto (Civil Aviation Station) e partenza con piccolo aereo da turismo per Kangaroo Island (ore 9.25 c.a) . Arrivo dopo circa 30 minuti circa di volo panoramico, incontro con l’incaricato locale e trasferimento in albergo. Trattamento di pensione completa.

Durante il soggiorno nell’isola avrete un’ampio programma di visite ed escursione nei migliori luoghi dell’isola, habitat naturale di varie specie animali tipiche dell’emisfero sud: koala, pinguini, foche marine, leoni marini, wallaby, varie specie di marsupiali e migliaia di volatili di ogni colore e dimensione. Sarete sempre accompagnati con auto privata ed un esperto ranger locale parlante italiano.

Le prime colazioni e le cene saranno consumate in albergo, i pranzi durante le escursioni.

Kangaroo Island, a soli 30 minuti di volo da Adelaide, è un paradiso per chi desidera vedere la particolarissima fauna australiana nel suo ambiente naturale. Le sue coste battute dalle onde sono un rifugio per leoni marini, foche, aquile di mare e falchi. Nei boschi e nelle radure si trovano canguri, wallaby, koala, echidna, opossum e oche di Cape Barren. Il vento e l’acqua hanno modellato le strane forme delle rocce di Admiral’s Arch e di Remarkable Rocks.

GIORNO 19 / 20 / 21 / 22 KANGAROO ISLAND/ADELAIDE/SYDNEY

Partenza da Kangaroo Island alle ore 10.30, arrivo ad Adelaide alle 11.05 e proseguimento per Sydney come da operativo voli.

THE GRACE HOTEL
Situato nel cuore del quartiere centrale degli affari di Sydney, il The Grace Hotel occupa una posizione ideale per esplorare The Rocks, il Circular Quay, l’Harbour Bridge e la Sydney Opera House.
L’hotel si trova a pochi passi dai migliori quartieri dei negozi, che ospitano QVB, David Jones, Myer, Central Plaza e Pitt Street Mall. Il principale quartiere degli affari e dei negozi di Sydney è anch’esso situato a pochi minuti a piedi dall’hotel.

SISTEMAZIONE PRESSO: THE GRACE HOTEL
TIPO DI CAMERA: SUPERIOR ROOM
TRATTAMENTO PREVISTO: PERNOTTAMENTO & 1° COL.AZIONE
DURATA: 4 NOTTI

Sydney è la più grande, più vecchia e più bella città d’Australia. All’interno di una baia profonda circa 30 km, frastagliata in mille insenature, è divisa dal porto in due parti: Sydney, dove si trovano il centro ed i principali punti di interesse, e North Sydney, collegate dal grande ponte in ferro, Harbour Bridge.

Il centro è alquanto compatto e si può visitare a piedi. Il nucleo originario della città, dove si stabilirono i primi deportati nel 1788, è il quartiere The Rocks.

Oggi, restaurato e conservato con grande cura, è un quartiere molto elegante e piacevole da percorrere a piedi: casette coloniali, vecchi magazzini, stradine acciottolate con bei ristoranti all’aperto, negozi alla moda e la sagoma inconfondibile dell’Opera House.

I principali alberghi si trovano nella zona dei Rocks e di Circular Quay o nel quartiere commerciale e dei parchi Circular Quay è contiguo a The Rocks. Da suoi moli partono le crociere nella baia, un’esperienza da non perdere.

Da The Rocks e Circular Quay partono le due principali vie commerciali del centro: George St. e Pitt St. con il grande Hyde Park da un lato ed il porto di Darling Harbour dall’altro. A Darling Harbour, restaurato e trasformato in un grande centro commerciale con negozi e ristoranti, si trovano anche una delle principali attrazioni di Sydney, l’acquario ed il Centro Congressi. Altri quartieri interessanti sono King’s Cross e Woolloomooloo.

LA POLYNESIA

pol

Conosciute ufficialmente come Polynesia Francese essendo territorio francese di oltremare, si trovano nella zona orientale del Sud Pacifico, in una fascia compresa tra l’Equatore e il Tropico del Capricorno. 118 isole e atolli sono disseminati su 5 milioni di chilometri quadrati di superficie marina (un’area grande quanto l’intera Europa) e suddivisi in cinque arcipelaghi: isole della Società, Australi, Marchesi, Tuamotu e Gambier.

Gli arcipelaghi sono distanti l’uno dall’altro e presentano caratteristiche diverse: in quelli delle Società, Marchesi e Australi prevalgono le “isole alte”, con al centro picchi montuosi ricoperti di foreste, che talvolta sono circondare da una laguna chiusa da barriere di corallo (questo è il caso, ad esempio, di Tahiti, Moorea, Bora Bora); negli arcipelaghi Tuamotu e Gambier, invece, prevalgono le “isole basse”, o “atolli”, antichi crateri sommersi di cui affiorano strisce di sabbia bianca ad anello che circondano lagune interne (Rangiroa e Manihi).

LE ISOLE DELLA SOCIETÀ’
(isole Sottovento – isole vulcaniche)

L’arcipelago di Tahiti, conosciuto col nome di Isole della Società, è composto da cinque atolli e otto isole “alte” d’origine vulcanica, circondate da lagune formate dalla barriera corallina. L’interno delle isole è montuoso, caratterizzato dalla presenza di scoscesi picchi vulcanici ricoperti di rigogliosa vegetazione, mentre le coste sono orlate da spiagge e lagune di incomparabile bellezza.

L’arcipelago è suddiviso in due gruppi di isole, le isole Sopravento a est e le isole Sottovento a ovest. Il primo gruppo comprende Tahiti, la più grande e più nota fra tutte le isole polinesiane, Moorea, separata dalla prima da un profondo braccio di mare di soli 17 chilometri, Tetiaroa, un “angolo di paradiso” protetto da una grande barriera corallina, con spiagge bianchissime di straordinaria bellezza, acquistato dall’attore americano Marlon Brando (che se ne innamorò durante le riprese del film “L’ammutinamento del Bounty”) e le piccole Maiao e Mehetia.

Le isole Sottovento sono per lo più montuose, molto diverse fra loro. Arrivando da Tahiti, s’incontra per prima Huahine, isola magica e selvaggia che ospita il più grande complesso di marae (antichi luoghi di culto locali) dell’intera Polinesia. Nelle vicinanze si trovano le due isole sacre di Raiatea e Tahaa, circondate dalla medesima laguna. Continuando in direzione ovest, s’incontrano Bora Bora, la cui immagine rappresenta universalmente la quintessenza della Polinesia, e Maupiti, con una laguna color giada che rivaleggia con quella della più celebre vicina.

Tahiti, la porta della Polinesia

L’isola principale dell’arcipelago, la più estesa e più popolata dell’intera Polinesia Francese, è formata da due aree a forma di cerchio collegate da uno stretto istmo: Tahiti Nui (grande Tahiti), a ovest, e Tahiti Iti (piccola Tahiti), a est, chiamata anche la Penisola. La stretta fascia costiera, dove si concentra la maggioranza della popolazione, è dominata da alte montagne con versanti scoscesi e lussureggianti, dominate dal Orohema, l’Olimpo delle divinità tacitiane.

La maggior parte dell’isola è circondata da una stretta laguna, delimitata dalla barriera corallina.

Essendo l’unica isola polinesiana a disporre di un aeroporto internazionale, Tahiti rappresenta una tappa obbligata di ogni viaggio in questi territori e merita in ogni caso una sosta. La capitale, Papeete, offre tutti i servizi tipici di una grande città e offre una vivace vita notturna, con numerosi bar, ristoranti e locali. In città si trova anche un pittoresco mercato coperto, dove si possono acquistare souvenir, prodotti e oggetti artigianali provenienti da tutta la Polinesia. Nei dintorni, si possono visitare il Museo di Paul Gauguin, che ricostruisce la vita e in particolare gli anni trascorsi in Polinesia del celebre pittore francese, e il Museo di Tahiti e delle isole, dedicato alla storia naturale, alle civiltà indigene e alla storia dell’esplorazione europea delle terre polinesiane.

Ma per scoprire gli scorci più suggestivi di Tahiti bisogna allontanarsi dalle aree urbane, un’interessante escursione è l’attraversata in fuoristrada di Tahiti Hui, un itinerario di circa 40 chilometri da Papenoo a Maiatea che costeggia il lago Vaihiria, fra torrenti, panorami montani e misteriosi siti archeologici.
L’isola ospita anche il Festival Heiva, la più importante manifestazione culturale dell’intera Polinesia francese, che ogni anno mette in scena all’inizio di luglio l’arte, la cultura, la musica e le tradizioni locali.

LE ISOLE TUAMOTU (Atolli)

Il più esteso degli arcipelaghi polinesiani è un insieme di 76 isole e atolli (o “isole basse”) sparsi lungo un arco di circa 1500 chilometri, a est delle isole della Società: un’enorme distesa di isolotti corallini che galleggiano sull’Oceano, con spiagge incontaminate e lagune iridescenti che brulicano di vita marina.

Le isole rappresentano quindi un ambiente perfetto per gli amanti del diving e per tutti coloro che vanno alla ricerca di un rifugio “fuori del mondo”, dove vivere in perfetta armonia e simbiosi con gli elementi naturali marini, sospesi tra cielo e mare.

Gli abitanti locali vivono di pesca, della produzione della copra (polpa di cocco essiccata) e della coltivazione delle perle e abitano in piccoli villaggi di casette dai muri imbiancati a calce, arredate semplicemente ma rallegrate da stoffe tipiche e oggetti artigianali ricavati dalle conchiglie.

GIORNO 23 SYDNEY/PAPEETE

GIORNO 24 ARRIVO A PAPEETE (guadagnando un giorno grazie al fuso orario favorevole)

SISTEMAZIONE PRESSO: HOTEL MANAVA ****
TIPO DI CAMERA: CAMERA DOPPIA
TRATTAMENTO PREVISTO: SOLO PERNOTTAMENTO
DURATA: 1 NOTTE

L’HOTEL MANAVA Inaugurato nel marzo 2009. Sorge sulla costa ovest di Tahiti, a 15 minuti dall’aeroporto e 30 minuti dal centro di Papeete, di fronte all’isola di Moorea. Dispone di 121 tra camere e suites di varia tipologia, ma tutte molto spaziose, dai 30 mq delle Superior Room ai 77 mq delle Suite Duplex. La maggior parte delle sistemazioni dispongono di un’ ampia terrazza fronte mare o fronte giardino.

Tutte sono attrezzate con aria condizionata, ventilatore a soffitto, TV a schermo piatto, minibar, accesso a Internet, cassaforte. Le stanze da bagno sono spaziose e fornite di vasca, doccia e asciugacapelli.

A disposizione la più grande piscina sull’isola di Tahiti che confluisce direttamente nella laguna, due ristoranti, di cui uno overwater, tre bar, centro fitness, questo è sicuramente l’albergo più recente di tutto l’arcipelago polinesiano, costruito con un criterio moderno ma soprattutto ecologico, fa parte della catena pearl beach resort e offre ai suoi ospiti un servizio impeccabile e di alto livello, per le coppie in viaggio di nozze la direzione dell’albergo riserva gradevole sorprese.

GIORNO 25 / 26 / 27 /28 /29 PAPEETE/BORA BORA

Bora Bora detta la Perla del Pacifico è forse l’isola più famosa della Polinesia, quella che maggiormente ha ispirato la fantasia degli artisti. A 260 km. da Papeete, ha un perimetro di 35 km ed è abitata da circa 20.000 persone.

È una laguna da apprezzare in tutte le sue spettacolari potenzialità paesaggistiche, un luogo che rivela come lo splendore del Pacifico sia distribuito in centinaia di isolotti. Tra tutti il grazioso “Motu Tapu” costituito da rocce coralline, disposte su una fascia a forma triangolare, lunga 330 metri e intervallate da palme di cocco, ha stimolato sempre la fantasia di chi lo ha visto. Nel 1930, Robert Flaherty e il regista tedesco Freidrich Mournau girarono il film “Tabù”.

Per gli abitanti di Bora Bora la vita è sempre stata una lotta contro la natura, essendo l’isola costituita da grandi rocce vulcaniche e quindi coltivabile solo in piccolissima parte. I ricordi più recenti dell’isola appartengono alla seconda guerra mondiale, nella quale però non fu mai coinvolta direttamente. L’isola fu utilizzata dagli americani che vi costruirono l’aeroporto come base di appoggio per la battaglia del Pacifico.

HOTEL BORA BORA PEARL BEACH RESORT: Circondata dalla laguna di Bora Bora, nell’isolotto di Teveiroa, a soli 10 minuti di barca dall’aeroporto, sorge questa incantevole struttura, gemella del Manihi Pearl Beach Resort, composta da 50 Overwater Bungalow, 10 Beach Suite, 14 Premium Garden Pool Suite e 6 Garden Pool Suite.

Gli Overwater Bungalow dispongono di un’ampia veranda che dà accesso diretto alla laguna, di una spaziosa camera da letto con tavolo centrale con fondo di vetro per ammirare il fondale della laguna e di una stanza da bagno separata e completa di ogni comfort.

Le Beach Suite sono dotate di una stanza da bagno con piscina e idromassaggio, in un giardino privato.

Le Premium Garden Pool Suite dispongono pure di una piscina privata, ubicata nel un giardino tropicale.

Tutte le sistemazioni sono provviste di aria condizionata, ventilatore a soffitto, telefono, minibar, bollitore per tè e caffè, televisore e lettore DVD.

Tra i servizi comuni vi sono una piscina di acqua dolce (la più grande di Bora Bora), 2 ristoranti, 2 bar, una boutique, sala da gioco, campo da tennis, e sala per proiezioni.

SISTEMAZIONE PRESSO: HOTEL BORA BORA PEARL BEACH RESORT *****
TIPO DI SISTEMAZIONE PREMIUM OVERWATER BUNGALOW
TRATTAMENTO PREVISTO: MEZZA PENSIONE
DURATA: 5 NOTTI
(Le prime 3 notti in premium overwater Bungalow le ultime 2 notti in beach suite with jacuzzi)

GIORNO 30 / 31 /32 / 33 / 34 BORA BORA/TIKEHAU

Tikehau: selvaggia naturale, autentica, con i suoi lunghi nastri di sabbia rosa o bianca, è un atollo circolare che racchiude una laguna di 26 km di diametro, dove abbondano le specie marine più fantastiche e insolite. Il famoso comandante Jacques Cousteau, compiendo degli studi esplorativi nella laguna della Polinesia francese, dichiarò la laguna di Tikehau la più ricca per varietà di pesci. La bellezza e l’abbondanza della sua fauna marina fanno di quest’atollo un paradiso per le immersioni subacquee. Se siete dei subacquei, potrete approfittare dell’ottimo centro diving, che vi farà scoprire la bellezza dei giardini sommersi nella laguna.

Quest’atollo è popolatissimo anche di numerose specie di uccelli, che nidificano sulle spiagge disabitate. Potrete osservare specie alquanto rare: sule dalle zampe rosse, sterne dalla cresta, sterne grigio-blu e fregate aquila.

Da qui il nome Isola degli Uccelli. L’incantevole villaggio di Tuherahera, con 350 abitanti, in gran parte pescatori, rifornisce di pesce i più importanti mercati della Polinesia. Il villaggio si trova a sud del motu più grande e merita una visita, per ammirare i curati giardini ricchi di fiori che circondano le graziose case dei residenti, polinesiani genuini e ospitali. Tikehau ha delle magnifiche spiagge affacciate sulla laguna d’acqua chiara e cristallina.

Potrete affittare una canoa e trascorrere la giornata su uno dei numerosi motu disabitati che emergono dalla laguna, in perfetta tranquillità e in intimo contatto con la natura. Si può raggiungere in barca Motu Ohohi, con la sua spiaggia rosa, oppure Motu Puarua e Oeoe, con i loro nidi di uccelli marini. Fantastico è lo snorkelling nella laguna, alla scoperta dei parchi marini e delle coltivazioni perlifere.

HOTEL TIKEHAU PEARL BEACH RESORT: questo lussuoso piccolo albergo è l’unico sull’atollo di Tikehau, appartiene alla prestigiosa catena alberghiera polinesiana “pearl beach resorts”, dispone di camere e attrezzature di eccellente livello e offre ai suoi ospiti un ottimo livello di servizio considerato anche il fatto che questo albergo si trova veramente lontano da tutto in un luogo semplicemente fantastico e meraviglioso.tik

Tutte le sistemazioni sono molto confortevoli e fornite di ventilatore a soffitto, minibar, bollitore per tè e caffè, linea telefonica diretta, cassaforte, televisore e veranda privata. Gli overwater dispongono di una sezione del pavimento in vetro attraverso la quale potrete ammirare la spettacolare vita sottomarina della laguna.

Il ristorante, ubicato sulla spiaggia, offre cucina internazionale e polinesiana, a base di pesce e molluschi; il bar si trova in prossimità della piscina.

Il resort organizza crociere al tramonto, gite in canoa e kayak, snorkelling e immersioni per ammirare questa splendida laguna tipica dei mari del sud, l’isola di Tikehau è anche popolata da centinaia di migliaia di uccelli, alcuni ci vivono tutto l’anno, altri vengono da molte isole del pacifico appositamente per nidificare, un soggiorno a Tikehau è difficilmente dimenticabile.

SISTEMAZIONE PRESSO: HOTEL TIKEHAU PEARL BEACH RESORT *****
TIPO DI SISTEMAZIONE PREMIUM OVERWATER BUNGALOW
TRATTAMENTO PREVISTO: PENSIONE COMPLETA + BEVANDE AI PASTI
DURATA: 5 NOTTI

Nel mezzo di un giardino tropicale, con annessa laguna, sorge sulla costa ovest dell’isola a 2 km dall’aeroporto e ad 8 km da Papeete. 271 camere, tra vista mare, vista giardino, e overwater bungalow, sono arredate in stile polinesiano e dotate di aria condizionata, telefono, Tv, radio, cassetta di sicurezza, asciugacapelli e minibar. 3 ristoranti, diversi bar, discoteca, 2 piscine, boutique e attrezzatura per sport acquatici.

Questo albergo fu il primo costruito in Polynesia circa 40 anni fa, ha quindi potuto scegliere la migliore ubicazione possibile, infatti la sua posizione da all’ospite la giusta sensazione di essere in Polynesia, da tutte le camere nonché dai locali comuni si gode una spettacolare panoramica sulla laguna di Tahiti e una magnifica vista sulla vicina isola di Moorea, è stato rinnovato a varia occasione e oggi è giustamente considerato una dei migliori di tutto l’arcipelago, il suo personale formato al cento per cento da autentici polinesiani vestiti più da tatuaggi che da indumenti lo rende certamente il più polinesiano di tutti gli alberghi.

GIORNO 35 TIKEHAU/PAPEETE/LOS ANGELES

In tempo utile trasferimento all’aeroporto e imbarco per Papeete, dove si giugerà nel tardo pomeriggio. Imbarco sul volo intorno alle 23,50 il vostro volo decolla direzione Londra (via Los Angeles) pasti e pernottamento a bordo.

GIORNO 36 LOS ANGELES/LONDRA (come da operativo voli)

GIORNO 37 LONDRA/MILANO

Arrivo a Londra in mattinata e proseguimento con la prima coincidenza utile per il vostro aeroporto di origine, arrivo, ritiro del bagaglio e fine dei nostri servizi.

Stampa questo programma
Torna alla pagina precedente

Siamo spiacenti non ci sono ancora valutazioni per accommodation.