Disponibilità

We are sorry, there are no rooms available at this accommodation at the moment

Descrizione

SCENIC HOTEL FRANZ JOSEF GLACIER

Ai bordi del Westland World Heritage Park, si trova a pochi minuti dal Franz Josef Glacier, una delle destinazioni più spettacolari della Nuova Zelanda.

L’ hotel dispone di 116 camere confortevoli con vista panoramica sul ghiacciaio, disposte in due ali distinte: la Graham Wing e la Douglas Wing.

A disposizione ristorante, bar, piscina riscaldata con Jacuzzi.


 

Tipologia di camere:
Standard Room Graham Wing – 1 Queen and 2 Single or 3 Singles – Max pax 4
Superior Room Douglas Wing – 1 King or 1 Queen and 1 Single – Max pax 3
Prezzo per persona per notte in camera doppia da € 115,00
Prima colazione a buffet Inclusa
Cena € 40,00

 
Torna a   Costa Occidentale

Stampa questo programma
Torna alla pagina precedente

Siamo spiacenti non ci sono ancora valutazioni per accommodation.

LA COSTA OCCIDENTALE E LA REGIONE DEI GHIACCIAI

LA COSTA OCCIDENTALE E LA REGIONE DEI GHIACCIAI

Torna a    Nuova Zelanda

La West Coast (Costa Occidentale) è una delle 16 regioni in cui si divide la Nuova Zelanda e occupa gran parte della costa occidentale dell’ Isola del Sud, da Kahurangi Point a nord fino a Awarua Point a sud, quasi 600 Km da nord a sud. L’entroterra arriva ad occupare tutto il versante occidentale delle Alpi Meridionali. E’ un trionfo di foreste pluviali, coste selvagge e maestosi ghiacciai. Innumerevoli le attività possibili: rafting, canoa e kayak, surf, acquascooter, escursioni sui ghiacciai, voli panoramici, mountain bike, trekking, escursioni a cavallo, speleologia. Qui si trovano le più belle piste da sci della Nuova Zelanda e forse dell’emisfero meridionale. Fiumi e laghi ricchi di trote attraggono i pescatori di tutto il mondo. E’ possibile anche visitare antiche miniere d’oro, che resero questa regione famosa nella seconda metà del 1800.

La zona a nord è caratterizzata da coste selvagge, montagne e foreste pluviali. Presso Punakaiki osserverete una costa rocciosa che nel corso dei millenni è stata erosa dalle onde oceaniche. Le spettacolari formazioni rocciose che si sono prodotte vengono comunemente chiamate Pancake Rocks e danno luogo al fenomeno dei Blowholes, alti getti d’acqua proiettati verso l’alto dalla pressione delle onde che si incanalano nei fori delle scogliere. Punakaiki è anche il punto d’ingresso del Paparoa National Park, 30.000 ettari di parco che offre coste selvagge, foreste pluviali e catene montuose.

Più a sud si trova Greymouth, la città più popolosa della regione, che fu al centro della corsa all’oro nella seconda metà del 1800.

Più a sud ancora inizia il Westland National Park, che va dal livello del mare fino a oltre tremila metri, e comprende gli spettacolari Franz Joseph Glacier e Fox Glacier, con magnifiche piste da sci sul versante occidentale delle Alpi Meridionali. Questi ghiacciai sono dei veri fiumi di ghiaccio che, in pochi chilometri, scendono da oltre tremila metri fino a quasi il livello del mare, dove lentamente si sciolgono. Ai piedi dei ghiacciai sorgono tranquilli laghi, che riflettono i picchi innevati. Paticolarmente pittoresco è Lake Matheson.

Adiacente al Westland National Park sorge il Mount Cook National Park, che ospita l’omonima montagna, la più alta del mondo australe, con i suoi 3764 metri, e stranamente molto simile al nostro Monte Bianco. Intorno si inalzano altre 22 cime superiori ai tremila metri. La più famosa è Mount Tasman, la seconda montagna per altezza della Nuova Zelanda.

[codespacing_light_map width="100%" height="600px" show_overlay ="no" zoom="7"]
Leggi Tutto