Availability

We are sorry, this accommodation is not available to book at the moment

General

Un viaggio attraverso la natura dei parchi degli USA e il favoloso mare della Polinesia..

GIORNO 1 MILANO / PARIGI / LOS ANGELES / SAN FRANCISCO

San Francisco è una delle città più belle degli Stati Uniti.sf

Offre, con le sue strade in collina, magnifici scorci sulla Baia di San Francisco e sul suo famoso ponte.

La città è come un mosaico, composto dalla dinamica Chinatown, dal quartiere sempre più borghese di Mission, da Castro, il quartiere gay, da SoMa, in cui si concentrano le discoteche, dal quartiere hippy Haight-Ashbury e dall’animato quartiere di North Beach.

Le strade di San Francisco si arrampicano sui ripidi versanti delle colline e alcune di esse si ritrovano ad avere pendenze estreme. Chinatown è la zona più densamente popolata e tra le più colorate della città.

I 30.000 cinesi, la maggior parte dei quali parla il cantonese come prima lingua, vivono in una comunità chiusa molto legata alle tradizioni. Possibiltà di escursioni giornaliere a Sequoia N.P., Carmel e Monterrey, Alcatraz ecc…

3 Notti – HOLIDAY INN EXPRESS FISHERMAN’S WHARF CAMERA DOPPIA
Trattamento SOLO PERNOTTAMENTO
Trasferimenti AEROPORT/HOTEL con auto privata inclusi.

GIORNO 4 SAN FRANCISCO / YOSEMITE NATIONAL PARK
INIZIO SELF DRIVE
NOLEGGIO AUTO

 

1 AUTO – CHEVROLET COLBALT

chev

L’autonoleggio Include : il chilometraggio illimitato , tutte le assicurazioni , tutte le tasse , un pieno di carburante , il secondo guidatore , il navigatore satellitare , l’assistenza continua della società noleggiatrice.

RITIRO: GIORNO 2 a SAN FRANCISCO (città)

RILASCIO: GIORNO 15 a LAS VEGAS (aeroporto)

 

Yosemite National Park

Visitato ogni anno da oltre tre milioni di persone, , in California, è uno dei posti più belli degli USA. Ci sono cascate che scrosciano lungo pareti di 900 m e si gettano su una valle coperta di prati e boschetti, attraversati dal Fiume Merced.

A est della valle svettano isolate cime di granito, alte fino a 3900 m, su laghetti trasparenti. I tre milioni di turisti tendono a concentrarsi nella Yosemite Valley, perciò vi basta allontanarvi di pochissimo per vivere un’esperienza solitaria.

Il parco è percorso da 1300 km di sentieri, che vi porteranno a sequoie giganti, a prati coperti di fiori mai visti e a straordinari monoliti.

Le attrattive più note del parco sono la Cascata Yosemite, il cui doppio salto si vede in tutta la valle, l’El Captain, il più grande monolito granitico del mondo e la Half Dome, immortalata dal fotografo Ansel Adams, che ha trascorso buona parte della sua vita all’interno del parcomonte

1 Notte – HOTEL CEDAR LODGE CAMERA DOPPIA
Trattamento SOLO PERNOTTAMENTO

GIORNO 5 YOSEMITE NATIONAL PARK / DEATH VALLEY

La Valle della Morte, in California, evoca immagini di fiamme infernali, strazi e avvoltoi roteanti.

Gli estimatori di sole ardente e paesaggi desolati non rimarranno delusi, ma la Death Valley è molto più bella e piacevole di quanto il nome non faccia pensare.

Alcuni gruppi di animali e di piante, ma anche di esseri umani, si sono adattati alle difficili condizioni di vita date dal clima secco e caldissimo. L’aspetto della valle – con le morbide dune, gli ondulati strati rocciosi, i crateri e i crostoni di salgemma – è allo stesso tempo aspro e affascinate, spettacolare e terrificante.

deathNella valle si estraeva una volta il borace, un minerale usato per produrre detergenti e altro, e oggi si può visitare la fabbrica abbandonata d’inizio secolo Harmony Borax Works.

Lo Scotty’s Castle è una stravaganza ispano-moresca costruita negli anni ’20 per un magnate delle assicurazioni (e per il suo amico parassita Walter E. Scott). Non perdetevi nella valle l’Ubehebe Crater, i colori del tramonto della Artists Palette, le distese di sabbia delle Eureka Dunes e le vedute da Dante’s View e da Zabriske Point

1 Notte – FURNACE CREEK INN CAMERA DOPPIA
Trattamento SOLO PERNOTTAMENTO

GIORNO 6 DEATH VALLEY / BRYCE CANYON

Bryce Canyon National Park offre uno spettacolo della natura senza uguali. E’ qui che hanno vita le Pink Cliffs ovvero delle strane forme rocciose che hanno subito alcune trasformazioni con il tempo e l’erosione.

La loro origine risale ad oltre sessanta milioni di anni fa. si trova a oltre 2700 metri di altitudine ed è formato da alcune formazioni che prendono il nome di hoodoos. Le origini del Bryce Canyon sono alquanto singolari. Si tratta della derivante della sedimentazione di un grande lago della preistoria che, con il tempo, è passato dai seicento metri di profondità agli attuali oltre duemilasettecento di altezza.

Un evento straordinario che, con l’ausilio di componenti atmosferici, hanno dato vita ad uno degli spettacoli della natura più incredibili e straordinari. Le rocce del Bryce Canyon sembrano volutamente allineate e le forme delle guglie danno l’impressione, all’occhio di chi osserva anche solo distrattamente, di rappresentare diverse figure. Un po’ come una sorta di stalagmiti e stalattiti a cielo aperto.

Alcune guglie sembrano statue scolpite con cura, altre rappresentano figure animali. Anche il colore, rossiccio della roccia erosa, contribuisce a questo straordinario fascino. Il gioco della luce poi, diventa uno degli spettacoli naturali necessariamente da non perdere. Quello che succede nel Gran Canyon accade anche in questo posto. Il tramonto, infatti, è il momento migliore per visitare i due distinti e differenti Canyon.

In entrambi i posti è di rigore il silenzio. Si ha l’impressione che ogni forma di rumore possa rovinare il lavoro fatto da madre natura, costato millenni.

Per chi ama la neve, da novembre ad aprile il Canyon è quasi sempre innevato.

All’interno del parco sono presenti numerosi sentieri che permettono di inoltrarsi completamente in queste meraviglie naturali.

E’ questo un luogo ideale per chi è alla ricerca di tranquillità.

2 Notti– HOTEL RUBYS’S INN CAMERA DOPPIA
Trattamento SOLO PERNOTTAMENTO

GIORNO 8 BRYCE CANYON / LAKE POWELL (PAGE)

Il Lake Powell è uno dei più grandi laghi artificiali degli Stati Uniti. In realtà, dove oggi si possono ammirare le acque del lago, un tempo si potevano contemplare gli scenari tipici dei canyon scavati nell’altopiano del Colorado.

Solo nel 1957, a seguito della costruzione della diga di Glen Canyon, le acque invasero le strettissime gole del canyon creando l’attuale Lago Powell. L’escursione in barca sul Lago è un’occasione da non perdere!

Numerosissime sono le possibilità: gite in battello, motoscafo, e persino con case-galleggianti. Si può scegliere tra escursioni di un’ora, due, tre o anche dell’intera giornata. E’ bellissimo scoprire come ogni gola, fiordo, ansa del lago è diversa dall’altra, scoprire i colori delle rocce e le conformazioni naturali veramente spettacolari.

Se siete un po’ più intraprendenti, potete anche affittarvi un motoscafo e compiere per vostro conto un giro nel lago.

Una tappa obbligata per chi visita il lago è il Rainbow Bridge National Monument, un gigantesco arco di pietra rosa (alto quasi 85 metri) che sorge all’interno di uno spettacolare canyon, su terreno sacro agli indiani Navajo, in quanto carico di leggende, storia e spiritualità.

Questo arco, per la sua bellezza e particolarità è stato dichiarato Monumento Nazionale all’inizio del Novecento e costituisce una delle maggiori attrazioni naturali del Lago.

1Notte – HOTEL BEST WESTERN LAKE POWELL CAMERA DOPPIA
Trattamento SOLO PERNOTTAMENTO

GIORNO 9 LAKE POWELL / MONUMENT VALLEY

Monument Valley.

Un territorio prevalentemente pianeggiante ma impreziosito da una sorta di guglie dette butte o mesas.

Questi edifici naturali, formati da roccia e sabbia, hanno la forma di torri dal colore rossastro con la sommità piatta più o meno orizzontale.

La zona è abitata da indiani Navajo ai quali era stata originariamente destinata come riserva. Gli indiani si occupano ancora oggi dell’organizzazione delle visite e, durante le escursioni, si trovano una discreta quantità di bancarelle con le quali i Navajo vendono le loro manifatture.

Le visite a questo luogo monumentale possono essere fatte secondo varie modalità. Si può scegliere di visitare la vallata con una guida Navajo, a cavallo.

Oppure, con due ore, si può fare la visita in macchina.

La strada sterrata che percorre la valle è però sconsigliata alle macchine che non siano fuoristrada in quanto è pericolosa e dissestata.

2 Notti – HOTEL GOULDING’S TRADING POST CAMERA DOPPIA
Trattamento SOLO PERNOTTAMENTO

GIORNO 11 MONUMENT VALLEY/GRAND CANYON

IL GRAND CANYON è sicuramente lo spettacolo naturale più famoso degli Stati Uniti. I picchi e le stratificazioni colorate della roccia, hanno fatto conquistare al Grand Canyon un posto nell’elenco del Patrimonio Universale.

Neppure le migliori foto, neanche i racconti più accurati, riescono a dare la misura di questo fenomeno geologico, le emozioni e le sensazioni migliori sono quelle che si provano affacciandosi su una delle tante terrazze panoramiche o facendo un giro in elicottero.

L’area del Grand Canyon è una profonda cicatrice nella crosta della terra con strapiombi verticali che raggiungono anche il chilometro di profondità, che lasciano leggere con le diverse stratificazioni, la storia millenaria del luogo e del nostro pianeta.

Punto di partenza di escursioni, ma anche dove poter trovare alloggio è il Grand Canyon Village. Da qui partono molte escursioni a piedi, a cavallo, ma le migliori rimangono quelle a bordo di Jeep o in elicottero.

Non c’è modo migliore per ammirare le bellezze del Grand Canyon, se non dall’alto. un escursione di circa 20 minuti in elicottero o fino a mezza giornata a bordo di aerei da turismo. In auto si possono percorrere entrambe le strade che costeggiano il primo tratto del Canyon e dove fare una breve sosta e ammirare il panorama da apposite terrazze.La West Rim Drive è sicuramente quella più scenografica.

Le escursioni a piedi sono innumerevoli e ben documentate al Visitors Center, alcune richiedono di un buon allenamento e diverse ore di discesa, altre come il famoso Bright Angel Trailhead, anche più di una giornata a piedi per scendere in fondo al Canyon, dormire nel Bright Angel Lodge e risalire.

Ma la fatica verrà ampiamente ripagata.

2 Notti – HOTEL YAVAPAI EAST LODGE CAMERA DOPPIA
Trattamento SOLO PERNOTTAMENTO

GIORNO 13 GRAND CANYON/LAS VEGAS

Las Vegas si trova nel settore meridionale dello stato del Nevada, circa 80 km a est dal confine della California e 50 km a ovest dal confine dell’Arizona.

La città è divisa in due parti principali: un centro dalla struttura piuttosto compatta, chiamato Glitter Gulch e concentrato intorno all’incrocio tra la Highway 95 e l’Interstate 15, e lo Strip, un corridoio di alberghi e casinò che affiancano l’Interstate 15 a partire da alcuni chilometri a sud del cento della città.

La maggior parte degli alberghi è allineata lungo lo Strip o nelle sue vicinanze. L’aeroporto internazionale McCarran è situato all’estremità meridionale dello Strip, circa 8 km a sud del centro, mentre sia la stazione degli autobus Greyhound sia quella delle ferrovie Amtrak si trovano entrambe in centro (la stazione ferroviaria è all’interno del Gaughan’s Plaza Hotel and Casino).

Possibiltà di escursioni in giornata alle meraviglie del West: Grand Canyon N.P., Brice Canyon, Monument Valley ecc…

2 Notti – HOTEL PLANET HOLLYWOOD CAMERA DOPPIA
Trattamento SOLO PERNOTTAMENTO

GIORNO 15 LAS VEGAS / LOS ANGELES

2 Notti – HOTEL CROWNE PLAZA BEVERLY HILSS CAMERA DOPPIA

 

1 AUTO – CHEVROLET COLBALT

chev

L’autonoleggio Include : il chilometraggio illimitato , tutte le assicurazioni , tutte le tasse , un pieno di carburante , il secondo guidatore , il navigatore satellitare , l’assistenza continua della società noleggiatrice.

RITIRO: 29 LUG LOS ANGELES aeroporto

RILASCIO: 31 LUG LOS ANGELES aeroporto

 

Los Angeles: la capitale del lusso, luogo di residenza delle star americane, evasione e fantasia. Los Angeles è un mondo speciale tra Hollywood, capitale mondiale del cinema con gli Universal Studios, e Disneyland, il parco divertimenti più famoso del mondo.

Il quartiere più celebre è Beverly Hills dove sorgono le splendide ville dei divi. Rodeo Drive è la famosa strada dello shopping per milionari.

GIORNO 17 LOS ANGELES / PAPEETE
Assistenza in arrivo, benvenuto floreale e trasferimenti inclusi.

Tahiti ha una superficie di 1040 kmq, la più grande isola dell’arcipelago della Società, unisce le bellezze selvagge della natura a strutture turistiche modernissime.

La città di Papeete, capitale della Polinesia, assorbe poco a poco la popolazione delle isole e si ingrandisce sempre più per contenere i suoi 30.000 abitanti.

Vale la pena di scoprire le sue strade, le case, la cattedrale inaugurata il giorno di Natale del 1875 dopo 5 anni di lavoro.

Arrivando all’isola di Tahiti, fin dal primo momento, vi renderete conto di entrare in un mondo diverso: i colori, i profumi, i suoni, le voci, la gente, tutto vi darà l’impressione di non essere soltanto arrivati in un posto incantevole, ma di vivere un’esperienza che vi porterete dentro per sempre.

1 Notte – HOTEL SOFITEL TAHITI***** CAMERA GARDEN VIEW
Trattamento SOLO PERNOTTAMENTO

Fu uno dei primissimi alberghi costruiti a TAHITI , oggi dopo un completo rinnovamento è considerato uno dei migliore dell’isola capitale della polynesia francese , la sua prerogativa migliore è la sua ubicazione , vicino all’aeroporto e nel contempo alla città con la quale è collegato con una ottima strada a non più di 5 chilometri di distanza , le camere sonno spaziose e ottimamente arredate da dove si gode una ottima vista sulla lagoona diTahiti , ha un’ottimo ristorante con una bellissima vista.

GIORNO 18 PAPEETE / BORA BORA

Bora Bora, detta la Perla del Pacifico è forse l’isola più famosa della Polinesia, quella che maggiormente ha ispirato la fantasia degli artisti. A 260 km. da Papeete, ha un perimetro di 35 km ed è abitata da circa 20.000 persone.

È una laguna da apprezzare in tutte le sue spettacolari potenzialità paesaggistiche, un luogo che rivela come lo splendore del Pacifico sia distribuito in centinaia di isolotti. Tra tutti il grazioso “Motu Tapu” costituito da rocce coralline, disposte su una fascia a forma triangolare, lunga 330 metri e intervallate da palme di cocco, ha stimolato sempre la fantasia di chi lo ha visto.

Nel 1930, Robert Flaherty e il regista tedesco Freidrich Mournau girarono il film “Tabù”. Per gli abitanti di Bora Bora la vita è sempre stata una lotta contro la natura, essendo l’isola costituita da grandi rocce vulcaniche e quindi coltivabile solo in piccolissima parte.blu

I ricordi più recenti dell’isola appartengono alla seconda guerra mondiale, nella quale però non fu mai coinvolta direttamente.

L’isola fu utilizzata dagli americani che vi costruirono l’aeroporto come base di appoggio per la battaglia del Pacifico.

5 Notti – BORA BORA LAGOON RESORT*****

Trasferimenti da/per l’aeroporto inclusi.

Immerso nella splendida laguna di Bora Bora, sull’incantevole isolotto motu Toopua, circondato da spiagge vellutate, è composto da 50 Overwater Bungalow, 23 Motu Bungalow, adagiati sulla spiaggia e sul giardino tropicale e, inoltre, 3 Motu Suite e 2 prestigiose Villas, con piscina privata.

Tutte le sistemazioni sono provviste di ogni comfort, ventilatore a soffitto e terrazza privata. Gli overwater bungalow hanno inoltre la caratteristica “vetrina” sul pavimento, che permette di osservare la vita sottomarina.

Completano l’attraente struttura l’ Otemanu Restaurant, che offre specialità polinesiane a base di pesce, il Café Fare, lungo la piscina, e il Rotopa Bar, specializzato nella preparazione di cocktail tropicali.

A disposizione degli ospiti una scelta completa di attività balneari e ricreative, oltre a rappresentazioni di splendidi spettacoli di danze e folklore polinesiani.

L’esclusivo centro benessere Maru Spa è specializzato nei trattamenti rilassanti e estetici a base di estratti di noni, pianta sacra utilizzata dai polinesiani da 2000 anni per le sue proprietà curative.

GIORNO 23 BORA BORA / PAPEETE / PARIGI (come da piano voli)

GIORNO 25 PARIGI / MILANO MALPENSA (come da piano voli)

Stampa questo programma
Back to previus page

We are sorry, there are no reviews yet for this accommodation.