Availability

We are sorry, there are no rooms available at this accommodation at the moment

General

Hotel The Andaman Resort

Sorge un ambiente idilliaco, elegantemente nascosto tra una foresta pluviale di 10 milioni di anni e una barriera corallina formatasi nel corso di 8.000 anni. The Andaman consente agli ospiti di partecipare a una vasta gamma di attività che si integrano con la natura circostante pur godendo del lusso di un resort a cinque stelle.
Le spaziose (43 mq) Deluxe Rooms dispongono di lussuosi pavimenti in legno, sala da bagno in marmo bianco, TV da 32 pollici, cassaforte, minibar, accesso a Internet a banda larga. Tre ristoranti, un beach bar e un lounge bar soddisferanno ogni capriccio gastronomico degli ospiti.

Prezzo a persona per notte
Periodo Tipologia Doppia Tripla Singola
01/04 – 31/03 DELUXE RAINFOREST ROOM € 120,00 € 100,00 € 240,00
Prima colazione a buffet: € 23,00
Transfer da/per l’aeroporto in auto privata: € 20,00
Maggiorazioni possono essere applicate in coincidenza di festività o di
eventi speciali.

 

Stampa questo programma
Back to previus page

We are sorry, there are no reviews yet for this accommodation.

Malesia

Malesia

Torna a Estremo Oriente
 
La Malesia è divisa in due parti ben definite: quella peninsulare e quella orientale, che comprende gli stati di Sarawak e di Sabah nel Borneo settentrionale. La Federazione della Malesia nacque nel 1963 quando gli stati del Borneo furono annessi alla Malesia peninsulare, che aveva ottenuto l’indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1957.

Tra i paesi del Sud Est asiatico, la Malesia è sicuramente uno dei più piacevoli e tranquilli da visitare. Diversi decenni di continua crescita economica e stabilità politica hanno fatto sì che diventasse uno dei luoghi della regione in cui maggiormente regnano ricchezza e prosperità. In Malesia prospera una società multiculturale in cui malesi, cinesi e indiani vivono pacificamente gli uni accanto agli altri. Ogni comunità rispetta le proprie tradizioni, pratica la propria religione e si esprime nel linguaggio nativo. Quando devono comunicare fra di loro usano il bahasa, lingua ufficiale della Malesia o, più spesso, l’inglese.

La penisola malese è percorsa da nord a sud da diverse catene rocciose. La fascia costiera occidentale è ampia e pianeggiante, utilizzata per l’agricoltura, mentre quella orientale è assai più ridotta. Sabah e Sarawak sono coperti da giungle fitte e sono percorsi da un rete idrica assai ramificata. A Sabah sorge anche il monte Kinabalu (4101 m), uno dei più alti in tutto il Sud Est asiatico. Più del 60% del paese è ancora ricoperto da una giungla tropicale popolata elefanti, rinoceronti, tigri, leopardi, tapiri, orsi malesi, orangutan e gibboni. La varietà di specie di volatili della Malesia orientale è una delle più alte del mondo.

Kuala Lumpur, moderna capitale che conta 1.500.000 abitanti, cuore pulsante della nazione, vanta scintillanti grattacieli, mezzi di trasporto avveniristici e una vita notturna vivace e dinamica. Ciononostante la città è riuscita a conservare nel tempo il suo antico fascino ed è proprio il sorprendente incontro tra passato e futuro a renderla unica nel panorama delle altre città asiatiche. Accanto agli edifici dalle architetture avveniristiche potrai trovare le cupole ramate che risalgono a tempi lontani e, passeggiando nel trafficato centro cittadino, potrai visitare i luoghi di maggior interesse storico-culturale e stupirti nel trovarli a pochi passi da enormi shopping mall. Come tutte le metropoli orientali, Kuala Lumpur richiede un minimo di adattamento. È possibile starci una settimana senza mai stancarsi; ma anche una toccata e fuga dall’aeroporto solo per vedere le torri gemelle è sufficiente a darvi un’idea della città.
Il cuore della città si identifica con la Dataran Merdeka, la Piazza della Libertà, che ospita sul lato orientale il Palazzo del Sultano Abdul Samad, splendido edificio in stile moresco e sovrastato dalla Torre dell’Orologio, adesso sede della Corte Suprema. Sotto la piazza si trova il “Plaza Putra”, un complesso sotterraneo con ristoranti, negozi e locali di divertimento.

Il Central Market (dietro la piazza Merdeka) è un posto unico nel suo genere, dove è possibile trovare accattivanti prodotti in seta tipici della tradizione locale.
Il Taman Tasik Perdana (Lake Gardens) occupa più di 70 ettari con il meglio del mondo vegetale della foresta pluviale: il Parco delle Orchidee (con oltre 800 specie di fiori), il Parco degli Uccelli e il Parco delle Farfalle.
Petaling Street (conosciuta anche come Chinatown) è una via dai mille colori, sempre affollata, piena di negozi, ristoranti e venditori ambulanti.
Il Golden Triangle è un moderno quartiere di centri commerciali modernissimi, hotel di lusso e uffici di nuova generazione.
Le Petronas Twin Towers dominano il panorama della città: da qualunque parte ci si avvicini, svettano sopra tutti i palazzi e i grattacieli di Kuala Lumpur. Di notte sono un affascinante spettacolo di luci, rivelando la loro notevole imponenza.
Ad appena 15 km dalla capitale, si possono visitare le Batu Caves, originale tempio indù scavato nella roccia. Una scalinata di 272 gradini conduce a un vasto sistema di grotte calcaree che racchiudono un piccolo tempio induista, meta di quasi un milione di pellegrini in occasione del festival del Thaipusam, spettacolare cerimonia religiosa che si tiene ogni anno tra fine gennaio e febbraio. All’ingresso delle grotte sorge la gigantesca statua del dio Murugan, la più alta del mondo, dono dei fedeli.

La leggendaria isola di Langkawi si trova nello stato del Kedah, a Nord Ovest della penisola malese, a poca distanza dal confine con la Thailandia, nel punto in cui l’Oceano Indiano si restringe a formare gli stretti di Malacca. È la più grande isola dell’arcipelago omonimo composto da un insieme di 99 isole (104 secondo alcuni) ed il luogo ideale per coloro che cercano tranquillità. L’isola di Langkawi è una delle tre isole abitate dell’arcipelago. Spiagge bianche e mare cristallino, colline verdissime, cascate e grotte, resort con ogni conforts a due passi da villaggi di pescatori dove il tempo si è fermato. Un paradiso tropicale ed idilliaco per i vacanzieri più raffinati. L’attrazione principale di Langkawi, il cui nome in malese significa “Grande Aquila” (ancora oggi le aquile popolano l’isola) è nelle splendide baie protette da isole e faraglioni. Lo sviluppo del turismo e delle strutture ricettive è recente. L’intera pianificazione di sviluppo dell’isola è stata improntata su criteri moderni di conservazione ambientale, motivo per cui i resort sono stati tutti costruiti nel rispetto dell’ambiente circostante. L’isola offre al suo interno una vegetazione molto rigogliosa alternata ad ampie risaie. Vi è la possibilità di fare diverse escursioni e andare alla scoperta di luoghi circondati di leggende come laghi immersi nella foresta, grotte e cascate. Flora e fauna tropicale completano questo scenario idilliaco.

[codespacing_light_map width="100%" height="400px" show_overlay ="no" zoom="5"]
Read more