Disponibilità

We are sorry, this accommodation is not available to book at the moment

Descrizione

Se volete visitare il Giappone e le Fiji in sole 3 settimane, questo è il tour adatto a voi!

Giorno 1 ROMA/TOKYO (Arrivo giorno 2) inizio

Partenza per Tokyo.

Arrivo il 01 luglio.

Pasti e pernottamento a bordo.

Arrivo, incontro con il nostro personale locale parlante inglese, assistenza e trasferimento in albergo, arrivo e sistemazione nella camera riservata.

 

Pernottamento presso : Dai-Ichi Hotel Tokyo****
Durata : 2 Notti
Tipologia di camera : Standard room
Trattamento : Penottamento e prima colazione

 

TOKYO
E’ la città asiatica che offre le più ampie possibilità per fare shopping, i suoi immensi centri commerciali sono aperti tutti i giorni della settimana con una scelta di oggetti che comprende materiale elettronico, hi-fi, macchine fotografiche, ma anche souvenir tipici dell’artigianato locale come le ceramiche, i ventagli o i parasole, gli oggetti laccati, le bambole, il kimono (uno dei capi d’abbigliamento più famosi del Giappone), i giocattoli, e le famose perle coltivate.

I centri per acquisti sono numerosi nella capitale: Shibuya, Shinjuku, Ikebukuro e la Ginza, a Ueno e Nihonbashi si possono trovare molti negozi e grandi magazzini.

Akihabara è la zona più indicata per fare acquisti a buon prezzo di articoli d’elettronica, i migliori prezzi per le apparecchiature fotografiche si trovano a Shinjuku presso “Yodobashi Camera” e Sakuraya Camera”. Per quanto riguarda i mercati dell’antiquariato a Tokyo segnaliamo il Mercato dell’antiquariato al Santuario Togo, vicino alla stazione di Harajuku, la prima e quarta domenica del mese. Il Mercato dell’antiquariato al Santuario Meiji, vicino alla Stazione Nogizaka, la seconda domenica del mese.

Il Setagaya-Boro-ichi a 5 minuti dalla stazione omonima, il 15/16 dicembre e in gennaio, è una tradizione che dura da 400 anni. Ed infine l’Heiwajima Komingu Kotto-sai, presso il Tokyo Ryutsu Center, Heiwajina, è una grande fiera dell’antiquariato che si svolge due volte l’anno in primavera e in autunno, con la partecipazione di oltre 250 negozi.

Ai più intraprendenti ed a chi non ha paura di perdere qualche ora di sonno, suggeriamo vivamente l’esperienza unica che offre la visita al mercato del pesce di Tsukiji.

L’ingresso è libero ed il mercato è aperto dalle 04.00 alle 11.00 di quasi tutti i giorni (suggeriamo in ogni caso di recarvi verso le ore 06.00), può essere raggiunto con la linea della metropolitana O-Edo scendendo alla fermata Tsukiji Shijo.

Giorno 4 TOKYO/KYOTO

In tempo utile trasferimento libero alla stazione e partenza per Kyoto. Arrivo e trasferimento libero all’albergo e sistemazione nella camera riservata. Tempo a disposizione.

Pernottamento presso : Ryokan Kinoe
Durata : 2 Notti
Tipologia di camera : Camera in stile giapponese
Trattamento : Cena, penottamento e prima colazione

 

Situato nel distretto di “Gion” lo storico quartiere di Kyoto, famoso anche per essere “il quartiere delle Geisha” , il Ryokan Kinoe offre splendide viste della città di Kyoto. E vicino a diversi punti di interesse come il Kodai-ji Temple, il Kennin-ji Temple che, tra l’altro è stato il primo tempio zen del Giappone.

Il quartiere di Gion viene spesso in mente quando si parla di Kyoto.

Nelle strade dalle case che evocano la perfezione architettonica del Giappone antico e dove passeggiano le eleganti maiko (apprendiste geisha), ritroverete un’atmosfera unica. È anche un luogo dove si trovano numerosi negozi che vendono manufatti tradizionali tipici dell’artigianato artistico della città. Un po’ più in alto, il Palazzo Imperiale di Kyoto e il Castello di Nijo quasi si fronteggiano, simbolo dei poteri in gioco in questa antica capitale del paese.

Kyoto è stata la capitale del Giappone per più di un migliaio di anni ed è divenuta, nel corso di questi secoli, la culla di gran parte di ciò che il paese ha prodotto di più elaborato nel campo delle arti, della cultura, della religione o delle idee. Lo Shinkansen collega Tokyo a Kyoto in 2 ore e 40 minuti e la città è a 1 ora e 15 minuti dall’Aeroporto Internazionale del Kansai, vicino a Osaka. Nel centro di Kyoto, scoprirete il palazzo imperiale, la cui architettura è famosa per aver raggiunto la quintessenza della semplicità. (Da tener presente: è necessario effettuare una prenotazione presentando il passaporto 20 minuti prima dell’inizio delle visite guidate delle 10:00 o delle 14:00). Nei pressi del palazzo si trova il Castello Nijo, dall’architettura più sontuosa, che fu la residenza dello shogun Tokugawa Ieyasu in occasione delle sue rare visite in città.

Il Castello Nijo
Il castello di Nijo è un castello del Periodo Edo, così chiamato perché si trova lungo una strada di Kyoto chiamata Nijo.

L’intero castello è stato dichiarato luogo d’interesse storico nazionale, ed è uno dei monumenti più visitati di Kyoto.

Il palazzo di Ninomaru al suo interno è classificato tra i tesori d’arte nazionali, e le 954 pitture al suo interno sono considerate importanti beni culturali. Anche altre ventidue costruzioni all’interno del castello sono state dichiarate importanti beni culturali.

Inoltre il parco del palazzo di Ninomaru è stato ufficialmente dichiarato paesaggio famoso per il suo panorama particolare.

Le porte del castello sono situate nei quattro punti cardinali.
La porta principale è quella a est che dà su via Horikawa; quelle a sud e a ovest non sono usate, perché i ponti che attraversavano il fossato esterno sono stati smantellati. Anche la porta settentrionale oggi è chiusa.Inoltre all’interno del castello ci sono cinque porte ulteriori.

Padiglione d’oro – Tempio Kinkakuji (Rokuonji)A partire dall’ottavo secolo, molti nobili di Kyoto fecero edificare numerose ville a Kitayama, una zona che si trova a nord-ovest della città. Particolarmente sontuosa si dice fosse quella che il ministro Saionji no Kintsune (conosciuto anche come Fujiwara no Kintsune) costruì nel 1224. Molti anni più tardi, lo shogun Yoshimitsu Ashikaga, dopo aver rinunciato al suo incarico, entrò in possesso di Kitayama e lì fece costruire e stabilì la propria dimora. Alla sua morte, avvenuta nel 1408, il figlio di Yoshimitsu, in conformità alla volontà del padre, trasformò la sua proprietà in un tempio Zen, che prese il nome di Rokuonji.

In seguito, durante la guerra di Ōnin che imperversò a Kyoto dal 1467 al 1477, fu interamente distrutto dal fuoco per poi essere successivamente ricostruito nel periodo Momoyama, e arrivare così, grazie anche a numerosi restauri, fino ai nostri giorni.

All’interno di Rokuonji si trova il padiglione Shariden, noto a tutti con il nome di “Padiglione d’Oro” perché quasi interamente dorato. In cima al tetto è stata collocata una statua d’oro raffigurante una fenice, uccello al quale l’antica mitologia cinese attribuiva poteri straordinari.

Il Padiglione ha tre piani, ciascuno dei quali costruito in uno stile architettonico diverso: il piano terra è in stile Shinden, il secondo piano è in stile Buze e il terzo è in stile Karayo. Il risultato della commistione dei tre stili è un insieme ben armonizzato. Nel 1950 il Padiglione è stato distrutto da un incendio doloso, ma cinque anni dopo è stato ricostruito in modo completamente fedele all’originale.

(Facoltativo: mezza giornata di escursione a Nara con guida parlante ingelse)

L’antica città di Nara, fondata nel ‘710 dall’imperatore Kammu fu per un lungo periodo capitale del Giappone. Fino a quel momento ad ogni imperatore corrispondeva una nuova capitale. Lo sviluppo urbanistico, artistico, politico e culturale di Nara avvenne in un periodo in cui il tributo alla cultura cinese in Giappone era molto forte e importante. Persino il sistema di scrittura allora sviluppatosi era di origine cinese. Introdotto dalla Cina all’inizio del 6° sec., il buddismo fiorì a Nara e godette del favore ufficiale dei sovrani e dell’aristocrazia, riuscendo a coesistere con la cultura indigena: lo Shintoismo.

Nell’8° sec. si dice che Nara avesse ben 50 pagode. Nel 784 la capitale fu trasferita a Kyoto col risultato che Nara rimase piccola e defilata dal circuito di quelle città che successivamente sarebbero diventate i grandi centri economici del Giappone; questo gli ha consentito di non essere distrutta durante le varie cruente guerre che il Giappone ha sostenuto nel tempo. Nara città piccola e quieta è profondamente amata da tutti i viaggiatori che qui trovano templi e importanti siti storici; le affascinanti viuzze di Naramachi; vecchie abitazioni in legno; negozietti e ristoranti. Tutto a Nara è a dimensione d’uomo; gran parte dei luoghi da visitare sono raggiungibili a piedi dal centrale e pittoresco Parco Nara-Koen abitato da mille cervi che vagano liberamente tra templi e santuari. E’ un vero piacere passeggiare nel parco lussureggiante abbellito da laghetti e osservare le antiche cerimonie del the’ che continuano ad essere praticate nel parco da gheishe in abiti storici.

Giorno 6 KYOTO/MT KOYA

In tempo utile partenza per il Mt. Koya con i mezzi pubblici. Arrivo e sistemazione nella camera riservata presso il tempio Lodging SeKisho-in. Tempo a disposizione. Cena vegetariana e pernottamento presso il tempio.

Pernottamento presso : Temple Lodging Sekisho-in
Durata : 1 Notte
Tipologia di camera : Camera in stile giapponese
Trattamento : Cena, penottamento e prima colazione (pasti vegetariani)

 

Il tempio dispone di camere in stile occidentale con bagno privato in camera. La cena viene servita alle 17:30 e la colazione è alle 7.00, dopo la preghiera mattutina.

A 900 metri di altitudine, sulla vetta del Monte Koya, all’interno del Parco Regionale di Koya-Ryujin, è situato il Tempio di Kongobu-ji, fondato nell’816 dal monaco Kukai (conosciuto anche sotto il nome di Kobo-Daishi) e divenuto il tempio principale del Buddismo Shingon, ramo esoterico del Buddismo giapponese.

Da allora 120 templi e monasteri sono stati eretti sulla montagna, facendone un centro religioso di primo piano.

Alcuni fra essi offrono alloggio a pellegrini e visitatori, o piatti vegetariani, o anche la possibilità di iniziarsi alla pratica dello zazen, la meditazione zen. Il sito è classificato come Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Giorno 7 KYOTO/ HAKONE

In tempo utile trasferimento libero alla stazione ferroviaria di Tokyo e partenza per Hakone.
Arrivo, trasferimento libero all’albergo, sistemazione nella camera riservata. Tempo a disposizione. Cena presso il Ryokan, pernottamento.

Pernottamento presso : Ryokan Tokinoyu Setsugetsuka
Durata : 2 Notti
Tipologia di camera : Camera in stile giapponese
Trattamento : Cena, penottamento e prima colazione

 

Situato vicino alla stazione di Gora, è una base ideale per visitare la zona circostante.
In questo Ryokan, che mescola uno stile tradizionale al moderno, avrete la possibilità di avere a disposizione una sorgente di aqua calda naturale.gg7

Hakone, a 1 ora e 30 minuti di treno dalla stazione di Shinjuku di Tokyo, è nota per le sue terme. La città è incastonata nella splendida regione montagnosa che ospita il Parco Nazionale di Fuji-Hakone-Izu.

Hakone National park: ricco di sorgenti termali e di fantastiche vedute del monte Fuji.

Monte Fuji: il più alto e famoso monte del Giappone.

Il Museo Chokoku-no-mori è uno dei luoghi più interessanti da visitare. Espone all’aperto centinaia di sculture di artisti giapponesi e occidentali del XIX e del XX secolo. Gora, situata in una fermata sulla linea Hakone Tozan, è il centro della regione di Hakone. La funivia che passa per Sounzan porta a Owakudani, soprannominata la Grande Valle Bollente, dove getti di vapore acqueo e zolfo sgorgano dalle fessure nascoste nella roccia.

Da Togendai, ci si può rilassare imbarcandosi per una crociera sul Lago di Ashino-ko, il quale offre splendide vedute del Monte Fuji. Con i suoi 3776 metri di altitudine, il Monte Fuji è la montagna più alta del Giappone nonché il simbolo per eccellenza del paese. Una passeggiata dalla città di Hakonemachi sul viale Cedar conduce alla vecchia barriera di Hakone. Questo punto di controllo garantiva la sicurezza della città di Edo (l’odierna Tokyo), al tempo capitale dello shogunato. I resti e i documenti storici sono messi a disposizione di chiunque voglia consultarli.

Giorno 10 HAKONE/TOKYO

Nel tardo pomeriggio partenza per Tokyo, dove arriverete dopo circa 3 ore. Da Hakone prenderete il treno fino alla stazione della metropolitana di Shinjuku, continuerete poi per l’aeroporto internazionale di Narita,Tokyo. Arrivo in albergo e sistemazione nella camera riservata. Pernottamento

Pernottamento presso : Narita View Hotel***
Durata : 1 Notte
Tipologia di camera : Camera doppia
Trattamento : Solo pernottamento

 

Giorno 11 TOKYO/HONG KONG

In tempo utile trasferimento libero all’aeroporto e partenza per Hong Kong. Arrivo, trasferimento all’albergo, sistemazione nella camera riservata.

Tempo a disposizione.

Pernottamento.

Pernottamento presso : Intercontinental Grand Stanford****
Durata : 1 Notte
Tipologia di camera : Standard room
Trattamento : Solo pernottamento
Trasferimenti : Inclusi da/ per l’aeroporto

 

Perfettamente ubicato in posizione strategica con vista sul porto, circondato da centri commerciali e da svariati ristoranti e locali notturni, è la perfetta soluzione sia per chi si reca ad Hong Kong per affari sia che per turismo.

Tutte le 579 camere sono elegantemente arredate e dotate di controllo della temperatura individuale, televisore con canali via satellite, telefono abilitato alle chiamate internazionali, presa per connessione computer, cassaforte, minibar.

Il ristorante Belvedere è rinomato per la sua ottima cucina francese, il ristorante Hoi King Heen offre piatti provenienti da tutta la Cina, il Mistral per assaporare i sapori di casa (italiano), il Cafè Rendezvous serve cucina internazionale mentre il Tiffany” New York Bar ed il Lobby Lounge e Tea Terrace allieteranno le serate. Piscina, palestra attrezzata e sauna per i più attivi

Hong Kong è formata dall’isola di Hong Kong, da alcune isolette minori e dalla penisola Kowloon.hk

I centri principali sono: Victoria, il capoluogo, nell’isola di Hong Kong e il suo sobborgo industriale, Kowloon, nella penisola omonima. Nonostante il passato coloniale di impronta britannica, Hong Kong non ha mai rinnegato le sue radici e la sua cultura cinese. Ciò non ha però impedito agli abitanti della città di nutrire sincere reoccupazioni al momento della restituzione della colonia alla Cina nel 1997, transizione poi rivelatasi meno dolorosa del previsto.

Coloro che visitano Hong Kong di solito impiegano alcuni giorni per adeguarsi al frenetico ritmo di vita. Per imparare a orientarsi è  consigliabile salire in cima al Victoria Peak, 552 m sopra il livello del mare, da cui si gode di un panorama magnifico in tutte le direzioni, con vista sul distretto affaristico, il Victoria Harbour e Kowloon.

Un giro in sampan intorno al porto è decisamente un’esperienza interessante.

Da provare i ristoranti galleggianti, da non perdere il mercato centrale, che diffonde i suoi profumi in una vasta area circostante. Inoltre, il vecchio tempio di Man Mo e il giardino zoologico e botanico.

Tsim Sha Tsui, in cima alla penisola di Kowloon, è il quartiere per turisti di Hong Kong. Qui si trova un kmq di botteghe, ristoranti, bar, locali di spogliarelliste e negozi di macchine fotografiche. Un pittoresco mercatino notturno si tiene in Temple Street, a Yau Ma Tei.

Giorno 11 HONG KONG/NADI/NANUYA ISLAND (arrivo giorno 12)

Le Isole Fiji sono un arcipelago vulcanico nel Pacifico Sud Occidentale, formato da 2 isole grandi e 800 isole piccole, con un’area totale di 18.270 km2. La maggioranza degli abitanti vive sulle due isole più grandi.

La popolazione è suddivisa tra gli indofijani, arrivati quando l’arcipelago era ancora una colonia britannica, e fijani-indigeni, che dal 1987 guidano il governo. Zucchero e copra sono i prodotti più importanti di una agricoltura diversificata mentre le sfruttamento delle foreste ha un ruolo economico crescente.

Un buon potenziale economico è rappresentato dai giacimenti minerari e dall’industria idroelettrica, mentre il clima e la posizione sulle rotte aeree dell’Oceano Pacifico favoriscono il turismo che qui trova splendide isole coralline circondate da finissima sabbia bianca e fondali di rara bellezza.fish2

Arrivo a Nadi, accoglienza e incontro con il nostro incaricato locale. Successivo trasferimento al porto e partenza con la Yasawa Flyer launch per Nanuya Island, situata nell’arcipelago delle Yasawa Islands, a ovest di Viti Levu dove si trova Nadi, centro economico commerciale delle Isole Fiji.

Arrivo, trasferimento all’albergo e sistemazione nella camera riservata.

Tempo a disposizione.

Pernottamento presso : Nanuya Island Resort****
Durata : 3 Notti
Tipologia di camera : Traditional Bure
Trattamento : Pernottamento e prima colazione
Trasferimenti : Inclusi da/per l’aeroporto

 

Nanuya Island Resort è un un Resort a conduzione familiare situato sulla punta settentrionale dell’isola di Nanuya Lai Lai nel bellissimo ed incontaminato Gruppo delle Yasawa, vicino alla famosa spiaggia della Blue Lagoon. Nanuya Island Resort offre 4 Deluxe Villa vicine alla spiaggia ed 8 Bure tradizionali situati lungo la collina che si affaccia sulla laguna.

Tutte le stanze hanno ventilatori, servizi privati, acqua corrente fredda e calda, frigobar, cassetta di sicurezza e tè e caffè. Il Ristorante ed il Bar offrono una vista panoramica sulla spiaggia, delizioso menu a-la-carte disponibile tutto il giorno, Menu serale e cocktail tropicali da assaporare al tramonto alla fine di una giornata perfetta.

Il Resort offre diverse attivita’ come snorkelling, Scuba Diving, pesca, visita alle grotte, visita ai tradizionali villaggi, kayak e trattamenti Spa. Nanuya Island Resort, raggiungibile tramite catamarano, seaplane od elicottero, offre ai propri ospiti un ambiente amichevole e rilassato. Nanuya Island Resort offre 4 Deluxe Villa e 8 Traditional Bure.

Le 4 Deluxe Villa sono molto ampie, circa 180mq. e si trovano tra le ondeggianti palme da cocco vicino al complesso principale ed alla spiaggia.

Ogni villa dispone di servizi privati, letto matrimoniale e 2 letti singoli, caffè e tè, cassetta di sicurezza, frigorifero e ventilatori.

Ogni Villa puo’ ospitare comodamente un massimo di 4 persone.

Gli 8 Traditional Bure si trovano lungo il lato della collina, in un ambiente naturale che si affaccia sulla baia. Ogni Bure ha letto matrimoniale o 2 letti singoli, bagno privato, frigobar, cassetta di sicurezza, tè e caffè e ventilatori.

I Traditional Bure possono ospitare un massimo di 2 persone. Gli asciugamani sono forniti dall’ hotel mentre gli asciugamani da mare sono a disposizione dei clienti alla reception.

Giorno 15 NANUYA ISLAND/NADI/TAVEUNI/QAMEA

Dopo la prima colazione partenza per Nadi. Arrivo, trasferimento all’aeroporto e partenza per Taveuni. Arrivo, trasferimento a Qamea, sistemazione nella camera riservata. Tempo a disposizione.

Pernottamento presso : Qamea Resort*****
Durata : 7 Notti
Tipologia di camera : Deluxe Beachfront Bure
Trattamento : Pensione completa
Trasferimenti : Inclusi da/per l’aeroporto

 

Sorge su una stupenda isola coperta di foreste topicali e bianchissime spiagge, al largo di Vanua Levu. Il resort è dotato di 16 bure situati direttamente sulla spiaggia in mezzo a palme rigogliose e giardini tropicali, tutti dotati di aria condizionata e veranda privata.

L’isola è relativamente estesa e offre spazio per indimenticabili passeggiate in mezzo alla lussureggiante natura tropicale. Il resort sorge su un promontorio isolato ed è l’ideale per coloro che vogliono immergersi per alcuni giorni nella natura il più lontano possibile da luoghi frequentati.

Per raggiungere il resort da Nadi occorre prendere un aereo per Taveuni e poi una barca per una traversata di 15 minuti fino all’isola. I succulenti pasti vengono offerti nel “Bure Kalau”, che sorge al centro del resort, ristorante e principale luogo di ritrovo.

Diving e snorkeling sono tra le attività proposte dal resort.

Giorno 22 QAMEA/NADI

In tempo utile trasferimento all’aeroporto e partenza per Nadi. Arrivo, trasferimento all’albergo e sistemazione nella camera riservata. Tempo a disposizione.

Pernottamento presso : Westin Denarau****
Durata : 1 Notte
Tipologia di camera : Tropical garden
Trattamento : Solo pernottamento
Trasferimenti : Inclusi da/ per l’aeroporto

 

Giorno 23 NADI/TOKYO

In tempo utile trasferimento all’aeroporto e partenza per Tokyo via Hong Kong.

Arrivo e trasferimento all’albergo. Sistemazione nella camera riservata. Pernottamento.

Pernottamento presso : Narita View Hotel***
Durata : 1 Notte
Tipologia di camera : Camera doppia
Trattamento : Solo pernottamento
Trasferimenti : Inclusi da/ per l’aeroporto

 

Giorno 24 TOKYO/ROMA

Ritiro del bagaglio e termine dei nostri servizi.

Stampa questo programma
Torna alla pagina precedente

Siamo spiacenti non ci sono ancora valutazioni per accommodation.