Disponibilità

We are sorry, this accommodation is not available to book at the moment

Descrizione

GIORNO 1: MILANO / PARIGI / LOS ANGELES (come da operativo voli)

Al mattino presto un nostro incaricato vi accompagnerà con auto privata dal vostro domicilio all’aeroporto di Milano Malpensa.

Partenza per Los Angeles via Parigi.

All’arrivo incontro con il nostro incaricato locale e trasferimento con auto privata in albergo.

Sistemazione nella camera prenotata.

Tempo a disposizione.

Cena libera e pernottamento.

Los Angeles è la città dei contrasti, dei sogni e dei miti americani, una grande megalopoli che si sviluppa nel cuore della California, tra catene montuose, colline e pianure.

Il territorio cittadino è delimitato a nord dalle San Gabriel Mountains, ed è in parte attraversato dalle propaggini delle Santa Monica Mountains.la

Il risultato è un perfetto connubio tra montagne e dolci ondulazioni con quartieri che godono di un aspetto collinareed elegante, pur trovandosi nel cuore di una metropoli da 10 milioni di abitanti, la seconda città degli Stati Uniti.

L.A. (pronunciato “ell ei”), la città degli Angeli, è una metropoli dalle grandi opportunità.

Ci sono pochi altri luoghi al mondo dove è possibile sciare al mattino e fare surf sull’oceano nella stessa giornata, dove percorrere decine di km di highways a 6 corsie e rimanere sempre in centro, dove vita vera e star system americano convivono in un equilibrio delicato ma che alimenta in questo luogo il fascino del sogno americano, sempre pronto a richiamare gente e risorse che fanno la fortuna di Los Angels.

Per avere un colpo d’occhio spettacolare su Los Angeles è preferibile all’inizio visitare alcuni dei suoi luoghi panoramici, in modo da rendersi conto della sua struttura topografica, per poi orientarsi al meglio alla ricerca delle cose da vedere.

Uno dei luoghi adatti a cogliere la grandiosità di Los Angeles è la Mullholland Drive un percorso spettacolare che si snoda tra le Hollywood Hills. In alternativa ci si può recare presso il Laurel Canyon (non lontano dal celebre Sunset Boulevard) e salire sulla vetta del Mount Olympus.

Un altro luogo dove godere del panorama cittadino è la classica torre panoramica, e all’uopo si può utilizzare la City Hall Tower, che offre viste su tutta Los Angeles da una altezza di poco più di 140 m.

 

SISTEMAZIONE PRESSO

THE REGENT BEVERLY WILSHIRE FOUR SEASONS *****L

TIPO DI SISTEMAZIONE

DELUXE ROOM SUITE

TRATTAMENTO PREVISTO

SOLO PERNOTTAMENTO

DURATA

2 NOTTI

 

THE REGENT BEVERLY WILSHIRE FOUR SEASONS
Questo lussuoso e ormai storico hotel famoso anche per essere stato set del celebre film Pretty Woman.

Deve la sua grande fama in parte alla sua felice ubicazione “ fra la famosa Rodeo Drive e la Wilshire Boulevard” Completamente Ristrutturato nel 2006, il FOUR SEASONS REGENT BEVERLY WILSHIRE si sviluppa su 14 piani.

Il Wilshire Boulevard, nel cuore di Beverly Hills è insieme al Sunset boulevard considerato l’arteria principale di tutta LOS ANGELES , infatti questo lunghissimo boulevard (circa 30 Chilometri) collega la famosissima cittadina costiera di SANTA MONICA al centro direzionale di LOS ANGELES e là dove si trova l’albergo inizia il famosissimo Rodeo Drive una delle vie più elegante e ricca di boutiques di tutto il mondo , questa via collega il wilshire boulevard con il non meno famoso sunset boulevard dove si trovano alcune tra le più belle e famose ville al mondo , residenze dei grandi nomi dello spettacolo e del cinema hollywoodiano .

GIORNO 2: LOS ANGELES

Intera giornata a disposizione per godersi Beverly Hills e dintorni, una squisita cittadina che riflette il modo di vivere di una parte dei californiani, se deciderete di fare qualche escursione il nostro ufficio locale (Tour America) sarà a Vostra disposizione.

GIORNO 3: LOS ANGELES/PAPEETE

In tarda mattinata (orario da stabilirsi con il nostro incaricato locale) trasferimento in aeroporto e partenza per Papeete con volo Air Tahity Nui. Arrivo previsto a Papeete in serata, accoglienza floreale ed incontro con il nostro incaricato locale.

Trasferimento in hotel, sistemazione nella camera prenotata.

Pernottamento.

POLYNESIApol

Conosciute ufficialmente come Polynesia Francese essendo territorio francese di oltremare, si trovano nella zona orientale del Sud Pacifico, in una fascia compresa tra l’Equatore e il Tropico del Capricorno. 118 isole e atolli sono disseminati su 5 milioni di chilometri quadrati di superficie marina (un’area grande quanto l’intera Europa) e suddivisi in cinque arcipelaghi: isole della Società, Australi, Marchesi, Tuamotu e Gambier.

Gli arcipelaghi sono distanti l’uno dall’altro e presentano caratteristiche diverse: in quelli delle Società, Marchesi e Australi prevalgono le “isole alte”, con al centro picchi montuosi ricoperti di foreste, che talvolta sono circondare da una laguna chiusa da barriere di corallo (questo è il caso, ad esempio, di Tahiti, Moorea, Bora Bora); negli arcipelaghi Tuamotu e Gambier, invece, prevalgono le “isole basse”, o “atolli”, antichi crateri sommersi di cui affiorano strisce di sabbia bianca ad anello che circondano lagune interne (Rangiroa e Manihi).

LE ISOLE DELLA SOCIETÀ (isole Sottovento – isole vulcaniche)

L’arcipelago di Tahiti, conosciuto col nome di Isole della Società, è composto da cinque atolli e otto isole “alte” d’origine vulcanica, circondate da lagune formate dalla barriera corallina. L’interno delle isole è montuoso, caratterizzato dalla presenza di scoscesi picchi vulcanici ricoperti di rigogliosa vegetazione, mentre le coste sono orlate da spiagge e lagune di incomparabile bellezza. L’arcipelago è suddiviso in due gruppi di isole, le isole Sopravento a est e le isole Sottovento a ovest.

Il primo gruppo comprende Tahiti, la più grande e più nota fra tutte le isole polinesiane, Moorea, separata dalla prima da un profondo braccio di mare di soli 17 chilometri, Tetiaroa, un “angolo di paradiso” protetto da una grande barriera corallina, con spiagge bianchissime di straordinaria bellezza, acquistato dall’attore americano Marlon Brando (che se ne innamorò durante le riprese del film “L’ammutinamento del Bounty”) e le piccole Maiao e Mehetia.

Le isole Sottovento sono per lo più montuose, molto diverse fra loro. Arrivando da Tahiti, s’incontra per prima Huahine, isola magica e selvaggia che ospita il più grande complesso di marae (antichi luoghi di culto locali) dell’intera Polinesia.

Nelle vicinanze si trovano le due isole sacre di Raiatea e Tahaa, circondate dalla medesima laguna.

Continuando in direzione ovest, s’incontrano Bora Bora, la cui immagine rappresenta universalmente la quintessenza della Polinesia, e Maupiti, con una laguna color giada che rivaleggia con quella della più celebre vicina.

Tahiti, la porta della Polinesia

L’isola principale dell’arcipelago, la più estesa e più popolata dell’intera Polinesia Francese, è formata da due aree a forma di cerchio collegate da uno stretto istmo: Tahiti Nui (grande Tahiti), a ovest, e Tahiti Iti (piccola Tahiti), a est, chiamata anche la Penisola. La stretta fascia costiera, dove si concentra la maggioranza della popolazione, è dominata da alte montagne con versanti scoscesi e lussureggianti, dominate dal Orohema, l’Olimpo delle divinità tacitiane.

La maggior parte dell’isola è circondata da una stretta laguna, delimitata dalla barriera corallina.

Essendo l’unica isola polinesiana a disporre di un aeroporto internazionale, Tahiti rappresenta una tappa obbligata di ogni viaggio in questi territori e merita in ogni caso una sosta.

La capitale, Papeete, offre tutti i servizi tipici di una grande città e offre una vivace vita notturna, con numerosi bar, ristoranti e locali. In città si trova anche un pittoresco mercato coperto, dove si possono acquistare souvenir, prodotti e oggetti artigianali provenienti da tutta la Polinesia.

Nei dintorni, si possono visitare il Museo di Paul Gauguin, che ricostruisce la vita e in particolare gli anni trascorsi in Polinesia del celebre pittore francese, e il Museo di Tahiti e delle isole, dedicato alla storia naturale, alle civiltà indigene e alla storia dell’esplorazione europea delle terre polinesiane.

Ma per scoprire gli scorci più suggestivi di Tahiti bisogna allontanarsi dalle aree urbane, un’interessante escursione è l’attraversata in fuoristrada di Tahiti Hui, un itinerario di circa 40 chilometri da Papenoo a Maiatea che costeggia il lago Vaihiria, fra torrenti, panorami montani e misteriosi siti archeologici.

L’isola ospita anche il Festival Heiva, la più importante manifestazione culturale dell’intera Polinesia francese, che ogni anno mette in scena all’inizio di luglio l’arte, la cultura, la musica e le tradizioni locali.

Tahiti, con una superficie di 1040 kmq, è la più grande isola dell’arcipelago della Società e unisce le bellezze selvagge della natura a strutture turistiche modernissime. Arrivando sull’isola, fin dal primo momento, vi renderete conto di entrare in un mondo diverso: i colori, i profumi, i suoni, le voci, la gente, tutto vi darà l’impressione di non essere soltanto arrivati in un posto incantevole, ma di vivere un’esperienza che vi porterete dentro per sempre.

Papeete, la capitale di Tahiti, offre numerose occasioni per conoscere lo stile di vita polinesiano con le sue molteplici sfaccettature.

Il suo mercato variopinto, i suoi musei, la sua discreta ma vivace vita notturna e le sue feste tradizionali, tra cui la celebre Tiurai, in luglio, fanno di questo luogo un autentico paradiso terrestre da esplorare.

Papeete assorbe poco a poco la popolazione delle isole e si ingrandisce sempre più per contenere i suoi 140.000 abitanti. Vale la pena di scoprire le sue strade, le case, la cattedrale inaugurata il giorno di Natale del 1875 dopo 5 anni di lavoro.

Il tour dell’isola, lungo la strada costiera, corre fra montagne, villaggi e vegetazione lussureggiante. Nell’interno, a Vaipooiri, vi sono grandi grotte, cascate e laghi d’acqua dolce incastonati nelle rocce laviche. Suggestive sono le maestose cascate di Faarumai, il lago Viaihiria e la grotta Maraa.

Tahiti, con il suo fascino da paradiso lontano, ha incantato molti scrittori europei e il celebre pittore Paul Gauguin che, durante il suo soggiorno nel villaggio di Mataiea, dipinse molti dei suoi quadri più celebri, alcuni dei quali sono nel museo di Papeari.

 

SISTEMAZIONE PRESSO

INTERCONTINENTAL HOTEL TAHITI

TIPO DI SISTEMAZIONE

LAGOON VIEW ROOM

TRATTAMENTO PREVISTO

SOLO PERNOTTAMENTO

DURATA

1 NOTTE

 

Hotel Intercontinental Tahiti
Nel mezzo di un giardino tropicale, con annessa laguna, si trova sulla costa ovest dell’isola a 2 km dall’aeroporto e a 6 km da Papeete. 260 camere, tra vista mare, vista giardino, e overwater bungalow, sono arredate in stile polinesiano e dotate di aria condizionata, telefono, TV, radio, cassetta di sicurezza, asciugacapelli e minibar.

L’hotel dispone di 2 ristoranti, diversi bar, discoteca, 2 piscine, boutique, attrezzatura per sport acquatici, centro benessere con sauna e beauty center.

GIORNO 4: PAPEETE / HUAHINE

In tempo utile trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo per Huahine. Trasferimento all’albergo, sistemazione nella camera riservata. Cena e Pernottamento.

GIORNO 5, 6, 7: HUAHINE

Giornate a Vostra disposizione per attività balneari. Colazione, cena e pernottamento in hotel.

HUAHINE, Situata a circa 175 km a nord-ovest di Tahiti, Huahine è formata da due isole collegate tra loro da un ponte.

Secondo la mitologia polinesiana, il gigante Hiro tagliò in due l’isola di Huahine con la sua piroga, dando vita a Huahine Nui, la grande, e Huahine Iti, la piccola. L’isola è interamente circondata da una barriera corallina, che racchiude una splendida laguna, da cui emergono numerosi motu dalle spiagge bianchissime. Una strada percorre interamente il perimetro dell’isola attraversando villaggi e piantagioni di banani, albero del pane, papaia e mango.

La spiaggia più bella si trova nella parte sud dell’isola, vicino al villaggio di Parea. L’interno è montagnoso, verde e lussureggiante; in alcuni punti si raggiungono i 700 metri di altitudine.

A Huahine Nui si trova Fare, la capitale dell’isola, un villaggio che resta ancorato alle tradizioni della vita polinesiana di un tempo.

In questa isola si trovano anche i siti archeologici più antichi della Polinesia, dove si osservano numerosi marae, antichi altari cerimoniali, che testimoniano le basi culturali e religiose di un antico popolo.

Uno dei siti meglio conservati racchiude il marae di Maeva, un luogo magico e misterioso, incorniciato dal monte Mouatapu e dalla riva del lago Fauna Nui.

Huahine è anche famosa per i suoi giardini botanici, di grande interesse naturalistico, come l’ Ariiura Garden Paradise, che ospita tutte le piante medicinali tradizionali polinesiane e l’Eden Parc, dove sono presenti alberi da frutto provenienti da tutto il mondo.

Nel mese di ottobre parte da Huahine la più famosa gara di piroghe della Polinesia, la Hawaiki Nui Va’a.

 

SISTEMAZIONE PRESSO

RELAIS MAHANA HOTEL ***

TIPO DI SISTEMAZIONE

SUPERIOR O DELUXE BEACH BUNGALOW*

TRATTAMENTO PREVISTO

MEZZA PENSIONE

DURATA

4 NOTTI

 

RELAIS MAHANA HOTEL
L’albergo sorge in una zona tranquilla, presso la spiaggia più bella dell’isola, ideale per vacanze romantiche e viaggi di nozze.

Recentemente ristrutturato e riaperto al pubblico da marzo 2007, dispone di 22 bungalow di varia tipologia, situati sia nel giardino sia sulla spiaggia. Ogni bungalow è fornito di servizi privati, ventilatore a soffitto, frigorifero e minibar.palm

Da maggio 2007 sono disponibili 10 nuove Garden Room. Gli ospiti hanno a disposizione una piscina, un ristorante in stile polinesiano, numerose attività ed escursioni prenotabili presso la reception. Particolare successo riscuote l’escursione di un giorno, in canoa a motore, al motu Ara’ara, dove i partecipanti possono gustarsi un’ottima grigliata di pesce secondo la migliore tradizione polinesiana.

Serate di folclore vengono organizzate una volta la settimana.acq

GIORNO 8: HUAHINE / RAIATEA – TAHA’A

In tempo utile trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo per Raiatea. Trasferimento all’albergo, sistemazione nella camera riservata. Cena e Pernottamento.

GIORNO 9, 10, 11, 12: RAIATEA – TAHA’A

Giornate a Vostra disposizione per attività balneari.

Colazione, cena e pernottamento in hotel.

Taha’a, in passato chiamata Uporu, si affaccia sulla stessa laguna di Raiatea, dalla quale, secondo la leggenda, fu divisa da un’anguilla sacra posseduta dallo spirito di una principessa.

Esclusa dai circuiti turistici tradizionali, Taha’a, dalle coste frastagliate, è un’isola il cui fascino è autentico, un paradiso incantevole posato su una laguna color smeraldo, solcata da tre spettacolari vallate, circondata da motu e dominata dal monte Ohiri, da cui si gode un panorama straordinario.

La sua laguna dalle sfumature di zaffiro e smeraldo, è un paradiso per gli amanti delle immersioni.

Quest’isola è conosciuta come “Isola della Vaniglia” per la presenza di numerose coltivazioni di questa preziosa orchidea.

Tahaa produce l’80% della vaniglia raccolta a Tahiti e nelle vicine isole. Forte e inebriante, l’aroma di questi baccelli profumati viene distillato su tutto il litorale e nei piccoli villaggi, circondati da ibisco, che si trovano sulle colline di Taha’a.

I pacifici e sorridenti abitanti, che hanno conservato il carattere tradizionale della Polinesia di un tempo, vi conducono una vita tranquilla, dedita alla pesca, all’allevamento e alla vendita dei propri prodotti sui mercati di Uturoa e di Papeete.

Sull’isola si svolgono alcune manifestazioni tipiche della cultura polinesiana, come la “pesca con il sasso” e una celebre corsa di piroghe che ogni novembre passa da Taha’a per terminare il mattino successivo a Bora Bora.

 

SISTEMAZIONE PRESSO

TAHA’A PRIVATE ISLAND

TIPO DI SISTEMAZIONE

BORA BORA OVERWATER SUITE

TRATTAMENTO PREVISTO

MEZZA PENSIONE

DURATA

5 NOTTI

 

Le Taha’a Private Island & Spa
Questo albergo è sicuramente uno dei più belli e lussuosi di tutta la Polinesia.

Senz’altro è quello che gode della più bella ubicazione, infatti si trova su un bellissimo motu, a 5 minuti di barca dall’isola di Taha’a, in mezzo a una laguna di un’indescrivibile bellezza, dove le acque del mare hanno tre colorazioni differenti.

Ma quello che rende questo nuovo albergo veramente unico è la grandiosa vista panoramica sul cucuzzolo dell’isola di Bora Bora, che si trova proprio di fronte. Approfittando di tutto ciò che la natura regala da queste parti, il suo proprietario non ha lesinato a spendere nel lusso alla ricerca del massimo comfort.

La struttura dispone di 12 ville, con aria condizionata e piscina privata, situate sulla spiaggia e circondate da un giardino tropicale, e 48 overwater bungalow, tutti dotati di aria condizionata e di una spaziosa terrazza con accesso diretto alla laguna e tavolino col fondo di vetro.

GIORNO 13: RAIATEA – TAHA’A / BORA BORA

In tempo utile trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo per Bora Bora. Trasferimento all’albergo, sistemazione nella camera riservata. Cena e Pernottamento.

GIORNO 14, 15, 16: BORA BORA

Giornate a Vostra disposizione per attività balneari. Colazione, cena e pernottamento in hotel.

BORA BORA detta la Perla del Pacifico è forse l’isola più famosa della Polinesia, quella che maggiormente ha ispirato la fantasia degli artisti.

A 260 km. da Papeete, ha un perimetro di 35 km ed è abitata da circa 20.000 persone. È una laguna da apprezzare in tutte le sue spettacolari potenzialità paesaggistiche, un luogo che rivela come lo splendore del Pacifico sia distribuito in centinaia di isolotti.

Tra tutti il grazioso “Motu Tapu” costituito da rocce coralline, disposte su una fascia a forma triangolare, lunga 330 metri e intervallate da palme di cocco, ha stimolato sempre la fantasia di chi lo ha visto.

Nel 1930, Robert Flaherty e il regista tedesco Freidrich Mournau girarono il film “Tabù”. Per gli abitanti di Bora Bora la vita è sempre stata una lotta contro la natura, essendo l’isola costituita da grandi rocce vulcaniche e quindi coltivabile solo in piccolissima parte.

I ricordi più recenti dell’isola appartengono alla seconda guerra mondiale, nella quale però non fu mai coinvolta direttamente.

L’isola fu utilizzata dagli americani che vi costruirono l’aeroporto come base di appoggio per la battaglia del Pacifico.

 

SISTEMAZIONE PRESSO

PEARL BEACH RESOR T*****

TIPO DI SISTEMAZIONE

PREMIUM OVERWATER BUNGALOW

TRATTAMENTO PREVISTO

MEZZA PENSIONE

DURATA

4 NOTTI

 

BORA BORA PEARL BEACH RESORT

Circondata dalla laguna di Bora Bora, nell’isolotto di Teveiroa, a soli 10 minuti di barca dall’aeroporto, sorge

Questa incantevole struttura, gemella del Manihi Pearl Beach Resort, Gli Overwater Bungalow dispongono di un’ampia veranda che dà accesso diretto alla laguna, di una spaziosa camera da letto con tavolo centrale con fondo di vetro per ammirare il fondale della laguna e di una stanza da bagno separata e completa di ogni comfort.

I Bungalow sono provvisti di aria condizionata, ventilatore a soffitto, telefono, minibar, bollitore per tè e caffè, televisore e lettore DVD.

Tra i servizi comuni vi sono una piscina di acqua dolce (la più grande di Bora Bora), 2 ristoranti, 2 bar, una boutique, sala da gioco, campo da tennis, e sala per proiezioni.

Il Bora Bora Pearl Beach è considerato l’albergo più polinesiano di tutta l’isola essendo stato disegnato da un architetto locale che conosce molto bene la storia e le tradizioni del luogo , inoltre l’albergo gode di una posizione molto privilegiata sia per andare in aeroporto che per andare nel piccolo centro cittadino ma la prerogativa più affascinante di questo hotel è sicuramente la spettacolare vista sul monte “otemaù” il bellissimo monte coperto di verde che sovrasta tutta la laguna di Bora Bora mescolando l’intenso verde della vegetazione alle variopinti tonalità dell’acqua della laguna , è con ogni probabilità grazie a questa magnifica ed unica cartolina che Bora Bora viene definita la grande perla dell’oceano pacifico.

GIORNO 17: BORA BORA / MANIHI

In tempo utile trasferimento in aeroporto e imbarco sul volo per Manihi. Trasferimento all’albergo, sistemazione nella camera riservata. Cena e Pernottamento.

LE ISOLE TUAMOTU (Atolli)

Il più esteso degli arcipelaghi polinesiani è un insieme di 76 isole e atolli (o “isole basse”) sparsi lungo un arco di circa 1500 chilometri, a est delle isole della Società: un’enorme distesa di isolotti corallini che galleggiano sull’Oceano, con spiagge incontaminate e lagune iridescenti che brulicano di vita marina.

Le isole rappresentano quindi un ambiente perfetto per gli amanti del diving e per tutti coloro che vanno alla ricerca di un rifugio “fuori del mondo”, dove vivere in perfetta armonia e simbiosi con gli elementi naturali marini, sospesi tra cielo e mare.

Gli abitanti locali vivono di pesca, della produzione della copra (polpa di cocco essiccata) e della coltivazione delle perle e abitano in piccoli villaggi di casette dai muri imbiancati a calce, arredate semplicemente ma rallegrate da stoffe tipiche e oggetti artigianali ricavati dalle conchiglie.

GIORNO 18, 19, 20: MANIHI

Giornate a Vostra disposizione per attività balneari. Colazione, cena e pernottamento in hotel.

Manihi, un piccolo atollo a nord est di Rangiroa, a 525 km da Tahiti, stretta banda circolare di sabbia e di corallo, con una popolazione inferiore ai 500 abitanti, offre lo spettacolo di una laguna dalle tinte magiche, circondata da una collana di isole dalle infinite spiagge di sabbia bianca, sovrastate da palme di cocco.

Sul suo suolo non esistono praticamente coltivazioni; gli abitanti vivono di pesca, copra (polpa di cocco essicata) e turismo.

Le acque calde e chiare di questo atollo sono l’ambiente ideale per ospitare uno dei più preziosi simboli degli arcipelaghi polinesiani: la perla coltivata di

Tahiti, la cui bellezza, universalmente riconosciuta, la ha resa rapidamente famosa nel mondo della gioielleria internazionale.

Manihi è stata la prima isola a ospitare, fin dagli anni ’60 del secolo scorso, le fattorie di perle che le hanno conferito una fama mondiale, aprendo la via alle altre isole.

Questa attività viene gestita da una società giapponese, che fa venire anche la manovalanza dal Giappone, e non costituisce, quindi, fonte di lavoro per gli abitanti dell’atollo.

L’atollo ospita anche le vestigia di antichi marae, disseminati sulla corona della barriera corallina, ma è conosciuto soprattutto per l’eccezionale qualità dei suoi fondali sottomarini.

Profondo e navigabile, il canale di Turipaoa, sulla riva del quale si trova l’unico villaggio dell’atollo, è un vero paradiso per i sub, che possono lasciarsi portare alla deriva fra migliaia di cernie multicolori, pesci balestra, pesci persici e pesci napoleone, che popolano questi magnifici giardini sottomarini.

Lungo le scogliere che precipitano a picco verso il fondo è facile ammirare le razze manta, che spiegano le loro maestose velature.

I turisti possono trovare alloggio presso le pensioni familiari o nell’unico albergo dell’isola.

 

SISTEMAZIONE PRESSO

MANIHI PEARL BEACH RESORT****

TIPO DI SISTEMAZIONE

PREMIUM OVERWATER BUNGALOW

TRATTAMENTO PREVISTO

MEZZA PENSIONE

DURATA

4 NOTTI

 

Manihi Pearl Beach Resort
Adagiato sulla cristallina laguna di Manihi, su un motu a 10 minuti di barca dall’aeroporto, è composto da 21 Beach Bungalow e 19 Overwater Bungalow, tutti con servizi privati e graziosamente arredati.

Gli overwater dispongono di un’ampia stanza da letto con un tavolo centrale con fondo di vetro per ammirare lo spettacolare fondale della laguna e, inoltre, servizi privati, ventilatore a soffitto, telefono diretto, cassaforte e terrazza con doccia esterna.

I beach bungalow, simili nel gradevole arredamento e nel comfort agli overwater, dispongono di giardino privato e stanza da bagno, posizionata in modo originale tra l’interno del bungalow e l’area esterna del giardino privato.

A disposizione degli ospiti vi sono un ristorante panoramico con cucina polinesiana, cinese ed europea, piscina, boutique, sala da gioco e bar.

È l’ambiente ideale per chi desidera quiete e relax e per gli amanti delle profondità marine: il villaggio dispone infatti di un attrezzato centro per immersioni che offre la possibilità di noleggiare bombole e tutto l’occorrente per l’esplorazione subacquea.

Un esperto istruttore guiderà i sub alla scoperta dei fondali più ricchi ed attraenti.

GIORNO 21: MANIHI / PAPEETE / LOS ANGELES

Intera mattinata a disposizione. In tempo utile trasferimento in aeroporto e partenza alla volta di Los Angeles. Pernottamento a bordo.

GIORNO 22, 23, 24, 25, 26: LOS ANGELES / NEW YORK

Arrivo a Los Angeles previsto in mattinata e coincidenza utile per New York.

In serata arrivo nella grande mela, incontro con il nostro incaricato locale e trasferimento in albergo. Sistemazione nella camera riservata e pernottamento.

New York è la capitale del mondo.

A meno di 5 minuti a piedi dall’hotel vi immergerete nel paradiso dello shopping: Bloomingdale, Barney, Saks Fifth Avenue, i negozi di Madison Avenue e Grand Dame, sulla Quinta Strada. Potrete sentire il rumore del viavai e delle voci provenienti dal Lincoln Center, con la Metropolitan Opera House, il New York State Theatre, la Avery Fisher Hall, la Alice Tully Hall e la The Juilliard School.

Potrete visitare la sede della Oratorio Society of New York, presso la Carnegie Hall. Il Broadway Theatre District è stato, per più di 100 anni, il fulcro della produzione musicale e teatrale. Godetevi la vista disponibile dal Top Of The Rock, l’osservatorio posto in cima al Rockefeller Center, a ben 70 piani di altezza, da cui potrete osservare l’Helmsley Park Lane Hotel come se fosse una miniatura.

Nonostante le attrazioni da visitare siano infinite e il tempo a disposizione mai sufficiente, un soggiorno in questo esclusivo quartiere vi consentirà di conoscere il meglio di New York. Potrete scegliere tra molti musei differenti. Una piacevole passeggiata vi condurrà al MOMA (Museum of Modern Art) e al circuito chiamato “Museum Mile” della Quinta Strada, che comprende: Metropolitan Museum, Museo Guggenheim, Cooper-Hewitt National Museum of Design, Museum of the City of New York, National Academy Museum and School of Fine Arts, Jewish Museum, Goethe House German Cultural Center e El Museo del Barrio.

 

SISTEMAZIONE PRESSO

THE PENINSULA HOTEL *****L

TIPO DI SISTEMAZIONE

SUPERIOR ROOM

TRATTAMENTO PREVISTO

SOLO PERNOTTAMENTO

DURATA

5 NOTTI

 

New York Peninsula Hotel

Un albergo storico e grandioso, l’hotel Peninsula di New York è una fusione tra l’efficienza e grazia moderna e tradizione. Situato in posizione strategica sulla 5th Avenue e 55th Street, l’hotel è praticamente nel cuore dello shopping più prestigioso di Manhattan.

La struttura dispone di 185 camere lussuose e 54 suite, arredate in stile classico e contemporaneo, con opere d’arte in stile liberty.

Specificamente progettato per le esigenze del viaggiatore executive, tutte le camere dell’hotel sono equipaggiate di tecnologia d’avanguardia, con un sistema elettronico che permette agli ospiti di controllare il loro ambiente con il tocco di un dito.

Ma ciò che rende veramente unico questo albergo sono gli spazi comuni altamente esclusivi, per esempio la sua ultramoderna palestra dove si possono praticare sotto il controllo diretto di veri specialisti tutti i tipi di ginnastica per tutte le età, la sua piscina coperta d’inverno e scoperta d’estate posizionata all’ultimo piano con una vista panoramica mozzafiato, il suo bar all’aperto dove all’ora dell’aperitivo si trova tutta la New York del fashion, alta finanza, arte e il meglio del jet set newyorkese e internazionale.

Insomma il Peninsula è a New York quello che è il Regent Beverly Wilshire di Los Angeles.

GIORNO 27: NEW YORK / MILANO

Nel tardo pomeriggio trasferimento con auto privata in aeroporto e partenza con volo diretto per Milano.

Cena e pernottamento a bordo.

GIORNO 28: MILANO

Arrivo a Milano previsto nella mattinata, ritiro dei bagagli.

Incontro con il nostro incaricato che vi accompagnerà a domicilio.

Fine dei nostri servizi

Stampa questo programma
Torna alla pagina precedente

Siamo spiacenti non ci sono ancora valutazioni per accommodation.

Polinesia Francese

[codespacing_progress_map post_type="location" post_ids="2293,2295,2292,2294,2290,2296,2289,2298,2297,2291,2259,2260,2261,2256,2232,2262,2258,2308,2309,2311,2310,2320" center_at="-14.673006272570502,-142.71616917187498" zoom="5" carousel="no"]

Sports and nature

Lorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa. Lorem Ipsum è considerato il testo segnaposto standard sin dal sedicesimo secolo, quando un anonimo tipografo prese una cassetta di caratteri e li assemblò per preparare un testo campione. È sopravvissuto non solo a più di cinque secoli, ma anche al passaggio alla videoimpaginazione, pervenendoci sostanzialmente inalterato. Fu reso popolare, negli anni ’60, con la diffusione dei fogli di caratteri trasferibili “Letraset”, che contenevano passaggi del Lorem Ipsum, e più recentemente da software di impaginazione come Aldus PageMaker, che includeva versioni del Lorem Ipsum.Una natura incontaminata e verdeggiante [...]

Nightlife

Lorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa. Lorem Ipsum è considerato il testo segnaposto standard sin dal sedicesimo secolo, quando un anonimo tipografo prese una cassetta di caratteri e li assemblò per preparare un testo campione. È sopravvissuto non solo a più di cinque secoli, ma anche al passaggio alla videoimpaginazione, pervenendoci sostanzialmente inalterato. Fu reso popolare, negli anni ’60, con la diffusione dei fogli di caratteri trasferibili “Letraset”, che contenevano passaggi del Lorem Ipsum, e più recentemente da software di impaginazione come Aldus PageMaker, che includeva versioni del Lorem Ipsum.

Storia e Cultura

Lorem Ipsum è un testo segnaposto utilizzato nel settore della tipografia e della stampa. Lorem Ipsum è considerato il testo segnaposto standard sin dal sedicesimo secolo, quando un anonimo tipografo prese una cassetta di caratteri e li assemblò per preparare un testo campione. È sopravvissuto non solo a più di cinque secoli, ma anche al passaggio alla videoimpaginazione, pervenendoci sostanzialmente inalterato. Fu reso popolare, negli anni ’60, con la diffusione dei fogli di caratteri trasferibili “Letraset”, che contenevano passaggi del Lorem Ipsum, e più recentemente da software di impaginazione come Aldus PageMaker, che includeva versioni del Lorem Ipsum.
Leggi Tutto