Corea del Sud

Corea del Sud

Cose da fare - generale

Torna a Estremo Oriente
 
La Corea è una penisola che si allunga nel Mar del Giappone, separata tra Nord e Sud da una linea di armistizio. Dopo la seconda guerra mondiale gli Stati Uniti occuparono la parte meridionale della penisola, mentre all’Unione Sovietica toccò quella settentrionale. Le elezioni per decidere il destino del paese si tennero soltanto nella parte meridionale e, quando quest’ultima dichiarò la propria indipendenza, il Nord del paese la invase. La guerra si concluse nel 1953, con due milioni di morti e un paese ufficialmente diviso.

La Corea del Sud può essere suddivisa in quattro regioni fondamentali: a est una zona con alte montagne e strette pianure costiere; a ovest una zona con ampie pianure costiere, bacini fluviali e basse colline; nell’area del sudovest si trovano montagne e valli, mentre a sudest la regione è dominata dal bacino del fiume Nakdong. Un tempo era frequente trovare nella penisola mammiferi selvatici come la tigre, l’orso e la lince, ora quasi completamente scomparsi a causa della deforestazione e della caccia. Il clima è continentale con quattro stagioni, inverno molto rigido ed estate calda e umida (stagione delle piogge).

La società coreana si basa sulla dottrina del confucianesimo, un sistema etico sviluppato in Cina intorno al 500 a.C., che professa la devozione e il rispetto nei confronti dei genitori, della famiglia e di chi occupa una posizione di autorità. Confucio predicava anche giustizia, pace, istruzione, riforme e iniziative umanitarie. Molti coreani attribuiscono il recente grande successo del proprio paese a questa filosofia di vita.

La valuta ufficiale della Korea del Sud è il Won , si trovano banconote da 10000, 5000 e 1000.

Seoul, capitale della Corea del Sud, si trova pochi chilometri dal confine con la Corea del Nord, lungo le rive del fiume Han, alle pendici del monte Bughan. È una città di oltre 10 milioni di abitanti con grattacieli ed imponenti edifici, antica capitale dello stato di Choson. Divenne quartier generale delle truppe americane durante la seconda guerra mondiale. Seoul è stata proclamata capitale della Repubblica della Corea nel 1948 e oggi è il maggior centro culturale e amministrativo di tutta la Corea del Sud. Seoul è una città ultramoderna e al tempo stesso antica. La sua storia è fatta di templi antichi di secoli, palazzi, pagode e pittoreschi giardini. Il fiume Hangang attraversa la capitale dividendola in caratteristici quartieri.

La pricipale attrazione è il Kyongbokkung (Palazzo della Felicità Scintillante), costruito nel 1392 all’inizio della dinastia Yi. La maggior parte dei 500 edifici che facevano parte di questo complesso fu distrutta durante la prima invasione giapponese. Ricostruito alla fine del XIX secolo e danneggiato durante la guerra coreana, il palazzo e l’area circostante sono stati interamente restaurati in tempi recenti. La struttura è formata da una serie di edifici, tra cui una delle pagode più belle del paese e una enorme sala del trono a due piani. Il Museo Nazionale Popolare, che si trova presso il palazzo, illustra la vita comune dei coreani nel corso dei secoli.

Il Changdok (Palazzo dell’Illustre Virtù), già residenza della famiglia reale, fu costruito nel 1405 e poi riedificato nel 1611. Tutt’intorno si estende un giardino di 32 ettari con padiglioni, stagni e ponti di pietra.

Il mercato di South Gate, il più grande di tutta la città, offre la possibilità di trovare ed acquistare vari oggetti tipici del luogo.

Da non perdere assolutamente un giro sul battello sul fiume Hangang, durante il quale si può ammirare Seoul notturna in tutto il suo splendore.

Se avete voglia di incontrare la gente del posto, dirigetevi verso il Parco Tapkol, dove folle di amichevoli persone avanti negli anni siedono e parlano di qualsiasi cosa. L’altro grande parco della città è il Parco Namsan, a sud del centro cittadino. All’interno del parco si trova la Torre di Seoul, per altezza la terza al mondo, che abbonda di attrazioni turistiche: un acquario, una sala giochi e l’entusiasmante Fancy World.

Il Memoriale di guerra, nella base militare Yongsangu, è uno dei migliori musei di Seul.

Il Lotte World offre il meglio della cultura dello shopping. Situato a sud del fiume, questo centro vanta una pista di pattinaggio sul ghiaccio, un albergo, una piscina e il Lotte World Adventure, una sorta di Eurodisney.

Tra gli altri siti importanti da visitare segnaliamo il Museo del Folklore ed il Toksu (Palazzo della Longevità Virtuosa), che ospita il Museo Nazionale d’Arte Moderna.

Nel febbraio del 2008 un durissimo colpo è stato inferto al patrimonio culturale della Corea del Sud: la famosa Porta Namdaemun (Grande Porta Meridionale), un prezioso tesori nazionale è andato distrutto durante la notte a causa di un incendio di natura dolosa. È rimasta in piedi solo la struttura in pietra. Namdaemun era un tempo la porta meridionale delle mura fortificate che circondavano la capitale durante il periodo Joseon (1392-1910). La sua costruzione iniziò nel 1395 e terminò nel 1398, durante il regno del re Taejo, fondatore della dinastia Yi del periodo Joseon. Nel tempo la struttura era stata rinnovata varie volte, l’ultima nel 1962, anno in cui, come monumento ligneo più antico di Seul, la porta fu dichiarata tesoro nazionale. Namdaemun è notissima anche perché, vicino ad essa, sorge un famoso mercato popolare (chiamato, appunto, Mercato di Namdaemun), meta di quasi tutti i turisti che visitano la capitale.


 
Torna a Estremo Oriente

Torna alla pagina precedente

Hotel Grand Ambassador

Hotel
Hotel Grand Ambassador Si trova a pochi minuti dal centro e offre 426 camere dotate di tutti i comfo Più Info
Vedi tutto

Hotel Lotte Seoul

Hotel
Hotel Lotte Seoul È il più prestigioso albergo del paese con 1486 camere dotate di tutti i confort, Più Info
Vedi tutto

Non ci sono offerte al momento disponibili!

Corea del Sud - Tour culturale

Tour Accompagnati
Corea del Sud – Tour culturale Tour accompagnato – 10 giorni / 9 notti – con guida parla Più Info
Vedi tutto