WELLINGTON

WELLINGTON

Cose da fare - generale

Torna a    Nuova Zelanda

Wellington divenne capitale della Nuova Zelanda nella metà del XIX secolo, quando il governo britannico decise di spostare qui la sede della sua rappresentanza, che fino ad allora era stata a Auckland. Wellington, semplice villaggio di agricoltori, si trasformò rapidamente in una città ricca e funzionale, capace di accogliere la crescente immigrazione proveniente da tutto il mondo. Pur essendo la capitale, è molto più piccola di Auckland, contando solo circa 400.000 abitanti. A causa della sua posizione, esposta a sud sullo stretto di Cook, che la separa dall’Isola de Sud, Wellington è spesso battuta dai venti freddi provenienti dall’Antartico.

Il centro storico della città sorge intorno a Lambton Harbour, un tempo zona industriale del porto e oggi riconvertita a luogo di aggregazione frequentato volentieri da residenti e turisti. La Civic Square, area pedonale ricavata dalla riorganizzazione della rete stradale, è diventata uno dei punti focali della vita cittadina, con la caratteristica pavimentazione beige e arancione, i numerosi locali che vi si affacciano e la splendida sfera-felce che, legata con fili quasi invisibili, sembra sospesa in aria sopra la piazza. Lambton Quay è la classica via dello shopping, ricca di centri commerciali, negozi alla moda, locali di ritrovo, ristoranti multietnici; da essa si dirama il Cable Car, la funicolare che porta ai Botanic Gardens, il miglior punto per osservare il panorama della città.

I quartieri collinari sono ricoperti da fitte schiere di villette, per lo più in legno di kauro e in prevalenza a due piani, risalenti ai primi del Novecento, caratterizzate da tinte vivaci, verande al piano terra, tetti a spiovente e balconi con balaustra.

Il Museum of New Zealand, più noto come Te Papa Tongarewa (Il Nostro Luogo in lingua Maori), è il museo della storia e delle culture della Nuova Zelanda. Allestito secondo le più moderne concezioni nel 1998, è da considerarsi una scommessa vinta: si decise infatti di renderne gratuito l’accesso con la richiesta di un contributo volontario e, ad oggi, gli incassi hanno abbondantemente coperto le spese. Su cinque piani si sviluppano collezioni di manufatti, ricostruzioni dei vari habitat del Paese, percorsi interattivi, simulazioni di fenomeni naturali, un viaggio virtuale nel futuro, tutti aspetti che rendono il museo attraente anche per i più piccoli.

Durante la vostra visita di Wellington, vi consigliamo anche una visita al Weta Cave Museum, dedicato alla realizzazione dei film della trilogia del Lord of the Rings e degli effetti speciali che hanno permesso la messa in scena dei fantastici personaggi di Tolkien.

Non lontano da Wellington sorge il villaggio di Martinborough, circondato da circa cinquanta aziende vinicole. Pinot nero e Sauvignon bianco sono le specialità della regione. Martinborough celebra la festa del vino ogni anno la terza domenica di Novembre.

Torna alla pagina precedente

HOTEL COPTORN ORIENTAL BAY

Hotel
HOTEL COPTORN ORIENTAL BAY L’hotel si affaccia sul bel porto di Wellington e offre 117 lussuos Più Info
Vedi tutto

HOTEL MERCURE WELLINGTON

Hotel
HOTEL MERCURE WELLINGTON Il Mercure Wellington si trova in una bella posizione sulla Terrace, con vi Più Info
Vedi tutto

WELLINGTON CITY EXPLORER TOUR

Escursioni
WELLINGTON CITY EXPLORER TOUR Escursione di mezza giornata: visita delle principali attrazioni di We Più Info
Vedi tutto

Non ci sono Tour al momento disponibili... contattateci, ve lo organizzeremo!