ISOLE MARSHALL

ISOLE MARSHALL

Cose da fare - generale

Le isole Marshall consistono di più di mille piccole isole di origine corallina. Sono per lo più piccole e pianeggianti; la maggior parte di esse può essere percorsa interamente a piedi in pochi minuti. Il suolo fertile scarseggia e mancano riserve d’acqua dolce. La mancanza d’acqua limita fortemente la possibilità di sviluppare l’agricoltura, che si riduce a poche piantagioni di banane, palme da cocco e manioca. L’attività principale è pertanto la pesca e, recentemente, la coltivazione delle ostriche.
La popolazione indigena è di origine polinesiana e, rispetto agli altri stati della Micronesia, si è mescolata in minor misura con altre razze di origine asiatica o europea. Gli abitanti delle isole Marshall erano considerati temibili selvaggi fino alla metà del 1800, quando incominciò l’attività dei missionari, per lo più protestanti, che, in pochi anni convertirono la popolazione al Cristianesimo. Le isole furono governate dalla Germania dal 1885 al 1914, quindi dal Giappone fino alla seconda guerra mondiale. Dopo la guerra le isole, amministrate dagli Stati Uniti, furono usate, con nefaste conseguenze per gli abitanti, per esperimenti nucleari. Dal 1990 le isole Marshall sono una repubblica indipendente. La capitale sorge su tre isole dell’atollo di Majuro e viene comunemente indicata con l’acronimo DUD, derivante dalle iniziali delle tre isole (Delap, Uliga e Darrit). DUD conta 12.000 abitanti e non presenta particolari attrazioni turistiche. Laura Beach è la spiaggia più bella dell’atollo di Majuro, consigliata a chi vuole praticare attività acquatiche senza allontanarsi troppo dalla capitale. Molti degli atolli minori offrono splendide spiagge incontaminate, perfette per chi vuole praticare pesca, diving e snorkelling. Il periodo migliore per visitare le isole Marshall è da maggio a ottobre.
Gli antichi abitanti di queste isole, esperti navigatori, inventarono curiosi strumenti per orientarsi durante le rotte tra gli atolli. Questi strumenti, chiamati “stick charts”, il cui uso appare oggi misterioso, costruiti con pezzi di legno e conchiglie, vengono ancora prodotti da artigiani locali come souvenir per i turisti.

Torna alla pagina precedente

MARSHALL ISLANDS RESORT

Hotel
MARSHALL ISLANDS RESORT Non lontano dal centro di Majuro, dispone di 149 camere con vista sulla lagu Più Info
Vedi tutto

Non ci sono offerte al momento disponibili!

Non ci sono Tour al momento disponibili... contattateci, ve lo organizzeremo!